Bonus terzo figlio e assegno maternità: importi 2019 rivalutati

Rivalutati ISEE massimo e importi bonus famiglie numerose e assegno maternità per il 2019: ecco quanto si può richiedere.

di , pubblicato il
Rivalutati ISEE massimo e importi bonus famiglie numerose e assegno maternità per il 2019: ecco quanto si può richiedere.

Bonus terzo figlio e assegno di maternità sono stati rimodulati: l’importo erogabile è stato aggiornato, così come anche la soglia massima ISEE al di sotto della quale si individuano i beneficiari della misura. E’ quanto stabilito dal decreto del Dipartimento per le Politiche della Famiglia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 6 aprile 2019 avente ad oggetto, appunto la “rivalutazione degli importi riconosciuti a seguito della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati”.

Bonus terzo figlio e assegno maternità Comuni 2019: nuovi importi

Tenendo in considerazione la variazione ISTAT dell’indice dei prezzi al consumo, pari all’1,1%, per il 2019 l’assegno mensile per le famiglie numerose (noto anche con il nome di bonus terzo figlio erogato dai Comuni), sarà pari a 144,42 euro al mese a partire dal 1° gennaio 2019 (se spettante in misura intera). La domanda va presentata al comune non oltre il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’Assegno al Nucleo Familiare (ANF). Il Comune, verificata la presenza di tutti i requisiti, dispone mandato di pagamento all’INPS inviando anche contestuale comunicazione al richiedente.
La domanda al comune va presentata allegando una dichiarazione sostitutiva unica (DSU) in corso di validità riferita alla situazione economica attuale del nucleo familiare. Proprio in relazione ai requisiti di reddito, si amplia anche la platea di potenziali beneficiari: per le richieste inoltrate nel 2019 il requisito ISEE è stato fissato in 8.745,26 euro, nuovo limite massimo che permette dunque di accedere all’assegno mensile riconosciuto dal Comune. E veniamo proprio all’erogazione, o meglio al suo importo.

Leggi anche:

Terre gratis nel Sud a chi fa il terzo figlio: che fine ha fatto il bonus?

Oggetto di rivalutazione, come sopra anticipato, anche l’assegno di maternità dei comuni spettante alle madri senza alcuna copertura previdenziale e non titolari già di altro assegno di maternità INPS. A partire dal 1° gennaio 2019, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento sarà pari a 346 euro al mese.

Il limite del valore dell’ISEE per poter fare domanda è fissato, in questo caso, a 17.330,01 euro.
Ricordiamo che l’assegno di maternità dei Comuni, oggetto dell’analisi di questo articolo, non coincide con il bonus bebè che è misura diversa. Queste due misure per la famiglia di carattere comunale si vanno infatti ad aggiungere ai più noti bonus bebè, bonus asilo nido e bonus mamma domani.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,