Bonus termosifoni: vale anche per le valvole?

L’installazione o sostituzione di valvole termostatiche può rientrare può dar luogo al bonus termosifoni se rispettate determinate condizioni

di , pubblicato il
Bonus termosifoni: vale anche per le valvole?

Anche la sostituzione dei termosifoni o l’installazione di valvole di termoregolazione danno diritto alla detrazione fiscale per lavori sulla casa (in questo caso può parlarsi di bonus termosifoni).

Il bonus termosifoni in caso di ristrutturazione casa

Laddove il contribuente stia ristrutturando casa e deve sostituire o installare l’impianto di termosifoni questi può godere su tale spesa della detrazione fiscale del 50% da ripartire in 10 quote annuali di pari importo con possibilità (per le spese fatte nel 2020 e 2021) di optare per lo sconto in fattura o cessione del credito.

Ricordiamo che la detrazione IRPEF per ristrutturazione è applicabile su un importo massimo di spesa pari a 96.000 euro per unità immobiliare ed ai fini del beneficio è necessario che il pagamento della spesa sia fatto con bonifico parlante, ossia dal qual risultino:

  • la causale del versamento
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • il numero di partita IVA, ovvero, il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.

Installazione o sostituzione di valvole termostatiche: c’è il bonus termosifoni con ecobonus o superbonus

Cosa diversa, invece, è prevista per l’installazione delle valvole termostatiche, ossia un sistema di termoregolazione che viene installato ad un radiatore già esistente.

Tali interventi possono farsi rientrare nell’ecobonus (detrazione per interventi che portano ad un miglioramento dell’efficienza energetica dell’ambiente). Se poi trattasi di spese sostenute nel 2020 e 2021 è possibile, in luogo della detrazione fiscale, optare per lo sconto in fattura o cessione del credito.

Per le spese sostenute dal 1° luglio 2020, laddove l’intervento in esame sia eseguito congiuntamente ad uno o più dei c.d. interventi trainanti (isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari; interventi antisismici) è possibile, nel rispetto di tutte le condizioni previste, ottenere il superbonus 110%.

Anche in tal caso è ammesso optare per lo sconto in fattura o cessione del credito.

La stessa sostituzione di termosifoni può considerarsi intervento trainante ai fini del superbonus 110%.

Sia in caso di ecobonus sia in caso di superbonus 110%, è sempre necessario che il pagamento della spesa sia fatto con bonifico parlante.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,