Bonus Terme, vale anche per i massaggi o solo per i trattamenti termali?

Per prenotare il Bonus Terme, il cittadino deve rivolgersi ad uno dei 183 centri che fanno parte dell’elenco appena pubblicato da Invitalia.

di , pubblicato il
Quanto costerà andare alle Terme con il bonus, c'è poco da rilassarsi!

Il Bonus Terme, istituito con un decreto del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e pubblicato in Gazzetta ufficiale il 6 agosto, nasce con lo scopo di incentivare l’acquisto dei servizi nei centri termali. Si tratta di uno dei settori maggiorante colpiti dai riflessi economici negativi dell’emergenza sanitaria del coronavirus e delle relative politiche di contenimento adottate dal nostro paese.

Invitalia, con un recente comunicato, ha reso noto l’elenco dei centri accreditati nei quali poter usufruire di questa agevolazione. Ad ogni modo, ci si chiede: il bonus terme vale anche per i massaggi o soltanto per i servizi termali?

Bonus Terme, cos’è e a chi spetta

Il Bonus Terme, sostanzialmente, consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200 euro.

I cittadini potranno richiedere il bonus terme agli istituti a partire dall’8 novembre 2021.

Per prenotare il bonus il cittadino si deve rivolgere esclusivamente ad uno dei 183 centri accreditati che fanno parte dell’elenco pubblicato da Invitalia. Sarà l’ente termale a comunicare al cittadino la conferma della prenotazione, sulla base della capienza del fondo, e all’attestato di prenotazione.

Come potrà essere utilizzato il bonus?

Il bonus terme può essere utilizzato per qualsiasi prestazione erogata da un ente termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione e di ospitalità. I servizi ammessi includono trattamenti sanitari termali, esami diagnostici, visite specialistiche, inoltre, come riportato sulle Faq di Invitalia.it, il voucher è valido anche per massaggi e i trattamenti wellness ed estetici.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,