Anche per il bonus tende si può optare per lo sconto in fattura?

Il bonus tende da sole è una detrazione fiscale del 50% da godere in 10 anni. Tuttavia, per goderne occorre rispettare determinati requisiti tecnici

di , pubblicato il
Anche per il bonus tende si può optare per lo sconto in fattura?

Per l’installazione di tende da sole è possibile godere della detrazione fiscale “Ecobonus” e, in alcuni casi, del bonus 110%. In tali casi parliamo più propriamente di bonus tende.

Vediamo di cosa si tratta ed i requisiti da rispettare.

Cos’è il bonus tende

Il bonus tende da sole, consiste in una detrazione fiscale del 50% sulla spesa sostenuta, da godere in 10 quote annuali di pari importo. E’, tuttavia stabilito un limite di detrazione massima in 60.000 euro.

La detrazione spetta a chi sostiene effettivamente la spesa e possiede l’immobile in base ad un titolo idoneo (proprietà, usufrutto, ecc.). Il beneficio compete anche al familiare convivente purché questi sostiene effettivamente l’onere.

Ai fini dell’agevolazione è necessario che la spesa sia pagata con bonifico parlante, ossia quello da cui risultano:

  • la causale del versamento
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico (ditta o professionista che ha effettuato i lavori).

I requisiti tecnici per il bonus tende

Per godere del bonus tende è necessario che queste abbiano le caratteristiche di “schermature solari”, ossia devono possedere un valore del fattore di trasmissione solare totale accoppiato al tipo di vetro della superficie vetrata protetta inferiore o uguale a 0,35 valutato con riferimento al vetro tipo C secondo la norma UNI EN 14501.

Inoltre, devono essere:

  • applicate in modo solidale con l’involucro edilizio e non liberamente montabili/smontabili dall’utente
  • a protezione di una superficie vetrata
  • installate all’interno o all’esterno della superficie vetrata
  • mobili.

Sul sito ENEA è disponibile un vedemecum esaustivo sull’argomento.

Bonus tende con sconto in fattura o cessione del credito

Con riferimento alle spese sostenute nel 2020 e 2021, è possibile optare, in luogo della detrazione fiscale, per:

  • lo sconto in fattura, accordato da parte della stessa impresa che esegue i lavori, la quale poi recupera l’importo nella forma del credito d’imposta da poter utilizzare in compensazione o da poter cedere a terzi (inclusi istituti di credito e finanziari)
  • la cessione del credito verso terzi, inclusa l’impresa che esegue i lavori ed inclusi istituti di credito e finanziari.
    Il cessionario (ossia chi riceve il credito) può utilizzarlo in compensazione oppure cederlo ulteriormente.

Infine, occorre ricordare che, laddove l’installazione di tende da sole sia eseguita congiuntamente ad uno o più degli interventi trainanti ammessi al bonus 110% (ad esempio cappotto termico), anche per le tende scatta il 110% in quanto considerato lavori “trainato”.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,