Bonus telefono fino a 8.112 euro: chiamate gratis e internet a metà prezzo

Bonus telefono per Isee bassi: internet a metà prezzo e trenta minuti di chiamate gratis perché essere connessi non può essere un lusso nel 2018. Tutte le novità.

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Bonus telefono per Isee bassi: internet a metà prezzo e trenta minuti di chiamate gratis perché essere connessi non può essere un lusso nel 2018. Tutte le novità.

Saranno oltre due milioni e mezzo le famiglie che potranno beneficiare del bonus telefono. Lo ha confermato l’Agcom in una nota in cui vengono spiegate tutte le novità sul bonus telefono e internet per Isee bassi. L’agevolazione è previste per i nuclei familiari con redditi non superiori a 8.112 euro. Sono stati eliminati altri requisiti che rappresentavano paletti che ostacolavano eccessivamente il riconoscimento del bonus sociale telefono (presenza nel nucleo familiare di over 75enne o di un percettore di pensione sociale o di invalidità o disoccupazione capo famiglia). In particolare, riconosciuto purtroppo l’aggravamento “dell’incidenza della povertà in Italia negli ultimi anni”, il provvedimento ha inteso “fornire le più ampie garanzie di inclusione sociale a tutti i nuclei familiari che ricadono nella definizione di povertà relativa dell’Istat, per i quali il reddito annuale, come certificato dall’indicatore di situazione economica equivalente (Isee), risulta inferiore a 8.112,23 euro”. Estesa quindi la platea di beneficiari.

Bonus telefono: internet a metà prezzo e 30 minuti di chiamate gratis

Come abbiamo già visto, il bonus telefono consiste in uno sconto del 50% sul canone per la connessione alla rete: i beneficiari quindi pagheranno 9,5 euro al mese e non 19. Inoltre l’agevolazione prevede 30 minuti gratuiti di telefonate verso tutte le numerazioni nazionali fisse e mobili. Viene ribadita con questo provvedimento l’importanza cruciale di internet per un’effettiva inclusione sociale. Agcom ha infine invitato “TIM S.p.A, l’operatore incaricato del servizio universale, a mettere a disposizione degli utenti economicamente disagiati alcune offerte flat di connessione ad Internet a banda larga, la cui sottoscrizione non implica la perdita del diritto di accesso alle agevolazioni economiche”.

Quella di Agcom in merito ad una semplificazione a ampliamento del bonus telefono per redditi bassi è un’iniziativa accolta con favore dall’Unione Nazionale Consumatori. Il presidente Unc, Massimiliano Dona, ha auspicato che “tutti gli aventi diritto presentino subito domanda e che non succeda come per l’energia, dove molti nuclei non usufruiscono del bonus, pur avendone diritto”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bonus e detrazioni, Dichiarazione Isee