Bonus Sud anche al nord, i requisiti per gli incentivi sui beni strumentali

È possibile accedere al Bonus Sud anche se il bene strumentale acquistato viene utilizzato in zone diverse da quelle elencate.

di , pubblicato il
Bonus Sud

L’articolo 1, commi da 98 a 108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, e successive modifiche e integrazioni, ha introdotto il cosiddetto “bonus sud”, un credito di imposta a favore delle imprese che, a decorrere dal 1° gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2020, effettuano l’acquisizione, anche mediante contratti di locazione finanziaria, di beni strumentali nuovi: macchinari, impianti e attrezzature varie, facenti parte di un progetto di investimento iniziale e destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta n. 262 del 6 agosto 2020 all’interpello di un contribuente, chiarisce alcune importanti questioni in merito a questo bonus.

In particolare, in alcuni casi, il bonus sud è valido anche per l’acquisto di beni utilizzati al di fuori delle zone agevolate. Ecco come è possibile.

Bonus Sud anche al nord, in quali casi?

Secondo quanto stabilito dalla stessa Ade nella risposta all’interpello sopra citato, è possibile accedere al Bonus sud anche se il bene strumentale acquistato viene utilizzato in zone diverse da quelle elencate.

Quanto ciò detto è valido soltanto in presenza di un “dimostrabile nesso funzionale sufficientemente stringente tra la struttura produttiva, ubicata nelle zone agevolate, e i luoghi in cui il bene produttivo acquistato viene effettivamente utilizzato”.

Si legge nella risposta: “solo in presenza di uno stretto vincolo di connessione funzionale tra bene agevolabile e struttura produttiva situata in uno dei territori agevolabili, l’investimento contribuisce alla crescita di tale struttura produttiva e può essere considerato come sua mera diramazione, a prescindere dalla presenza fisica dello stesso in azienda”.

Approfondimenti

Bonus Investimenti al Sud: aggiornato il software di compilazione;

Agenzia delle Entrate, risposta n. 262;

Articolo 1, commi da 98 a 108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208.

Articoli Correlati

Resto al sud e decreto Rilancio: i chiarimenti di Invitalia (domande e risposte)

Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza, il sud continua a mantenere il primato

Argomenti: ,