Bonus studenti smentito dall’Inps: il punto sui 600 euro

Il bonus 600 euro spetta anche agli studenti? L'Inps interviene a chiarire le voci ed evitare confusione

di , pubblicato il
Il bonus 600 euro spetta anche agli studenti? L'Inps interviene a chiarire le voci ed evitare confusione

Il periodo è di per sé confuso ma le fake news e le interpretazioni non corrette incrementano la disinformazione dilagante. Tanto che l’Inps si è visto costretto ad intervenire ufficialmente per smentire la notizia del bonus studenti. Le ultime voci che giravano parlavano di un bonus studenti di età compresa fra i 15 e 20 anni pari a 600 euro al mese. Una sorta di indennità come quella erogata alle partite IVA e ai co co co insomma ma per gli studenti delle scuole superiori. Il presidente dell’Inps ha colto l’occasione per invitare tutti a verificare le notizie scovate in rete o sui social network attraverso i canali ufficiali. In altre parole se sul sito dell’Inps non si parla del bonus studenti è perché non è previsto nulla del genere.

La confusione sorge in merito ad una interpretazione sbagliata della proposta di dare un bonus agli studenti per l’acquisto o il noleggio di pc, tablet e altri dispositivi tecnologici da usare per seguire la didattica a distanza. Come precisato si è trattato di una idea, che peraltro aveva riscosso un certo consenso tra le famiglie. Ma di fatto non esiste una misura simile al momento. Probabilmente le notizie in merito al sito Inps preso d’assalto dagli utenti che lavorano a partita IVA hanno alimentato ulteriore confusione lasciando intendere che stessero per scadere i termini per fare domanda anche per il bonus studenti.

Al momento l’unico bonus studenti esistente è quello dei 500 euro erogati a chi compie 18 anni.

 

 

Argomenti: , ,