Bonus Strumenti musicali fino a 2500 euro, pubblicato il provvedimento attuativo

Bonus Strumenti musicali fino a 2500 euro, pubblicato il provvedimento attuativo con tutte le indicazione per usufruire del beneficio.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Bonus Strumenti musicali fino a 2500 euro, pubblicato il provvedimento attuativo con tutte le indicazione per usufruire del beneficio.

Bonus strumenti musicali fino a 2.500 euro, l’Agenzia delle Entrate spiega i requisiti e come ottenere l’agevolazione.
Il bonus strumenti musicali è un agevolazione rilanciata dalla legge di Bilancio 2017. L’agevolazione già era stata concessa nel 2016, ma nel 2017 è stata rafforzata. Vediamo cosa cambia per il 2017 e come ottenere il beneficio.

Bonus strumenti musicali 2017: che cos’è

E’ un contributo che permette uno sconto del 65% del costo dello strumento, ma non può superare 2.500 euro. L’agevolazione spetta una sola volta ed è valida per gli acquisti effettuati nel 2017.

Bonus strumenti musicali: beneficiari

E’ riservato agli studenti iscritti ai corsi scolastici accademici o di formazione. Inoltre è necessario essere in regola con il pagamento delle tasse.
Le scuole che danno diritto al beneficio sono:

  • Licei musicali
  • Corsi preaccademici
  • Conservatori di musica (corsi del precedente ordinamento e corsi di diploma di I e di II livello)
  • Istituti superiori di studi musicali
  • Istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica

Come richiedere l’agevolazione

Per poter ottenere l’agevolazione, bisogna richiedere al proprio istituto scolastico, un certificato d’iscrizione da consegnare al rivenditore al momento dell’acquisto. Il certificato dovrà contenere tutti i dati anagrafici dello studente e lo strumento musicale d’acquistare e il corso e anno di iscrizione.
Agli studenti che hanno già beneficiato della agevolazione per l’acquisto di uno strumento musicale nel 2016, lo sconto spetta al netto del contributo già fruito.

Credito d’imposta per i venditori

Per i venditori lo sconto si trasforma in un credito d’imposta. Per poter accedere al credito i venditori prima di concludere la vendita devono comunicare all’Agenzia delle Entrate alcuni dati:

  • il proprio codice fiscale;
  • codice fiscale dello studente;
  • codice fiscale dell’istituto che ha rilasciato il certificato d’iscrizione;
  • lo strumento musicale;
  • il prezzo di vendita comprensivo del bonus e dell’Iva

Questi dati devono essere trasmessi all’Agenzia delle Entrate a partire dal 20 aprile 2017 tramite i canali di Entratel o Fisconline o tramite intermediario. Il sistema telematico rilascerà una ricevuta che darà diritto o meno al credito d’imposta.
Il credito è utilizzabile dal secondo giorno lavorativo successivo alla data di rilascio della ricevuta. Il credito è utilizzabile in compensazione sui modelli F24 con il codice tributo 6865.

E’ possibile scaricare quii il comunicato dell’Agenzia delle Entrate: Comunicato Stampa Bonus Strumenti Musicali

Novità Legge di Bilancio 2017: bonus 500 euro 18enni e strumenti musicali anche nel 2017

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bonus e detrazioni, Altri Bonus, Bonus strumenti musicali