Bonus Stradivari 2018: a quanto ammonta e a chi spetta l’agevolazione

Anche per il 2018 è possibile chiedere il bonus strumenti musicali. Ecco a chi spetta e come funziona.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Anche per il 2018 è possibile chiedere il bonus strumenti musicali. Ecco a chi spetta e come funziona.

Il Bonus Stradivari 2018 o bonus strumenti musicali è stato confermato dall’ultima Legge di Bilancio. Si tratta del bonus per acquistare strumenti musicali per gli studenti facente parte dei bonus famiglia 2018. Per ottenerlo infatti è necessario rispettare determinati requisiti. Intanto possiamo dire che questo buono per gli strumenti musicali può essere ottenuto fino al 31 dicembre 2018. Vediamo di che cosa si tratta.

Che cos’è

Si tratta di un contributo pari al 65% del prezzo di vendita, fino a un massimo di 2.500 euro, dedicato agli studenti dei conservatori e dei licei/istituti di musica pareggiati che acquistano uno strumento musicale nuovo. Lo sconto deve essere applicato dai rivenditori sul prezzo di vendita, questi hanno diritto al credito d’imposta uguale allo sconto praticato nella vendita. Anche per il 2018 è necessario allegare alcuni documenti alla domanda e possedere determinati requisiti. In ogni caso valgono le stesse regole fornite il 15 maggio 2017 mentre la domanda va presentata annualmente.

Gli studenti, per poter ottenere il bonus, dovranno richiedere al proprio liceo un certificato di iscrizione con i dati anagrafici dove deve essere indicato anche lo strumento musicale utilizzato da consegnare poi al rivenditore che praticherà lo sconto.

A chi spetta

Per ottenere il bonus gli studenti devono “essere iscritti e in regola con il pagamento delle tasse e contributi dovuti all’Istituzione, ai licei musicali, ai corsi preaccademici, ai corsi del precedente ordinamento, ai corsi di diploma di I° e II° livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica ex art. 11 DPR 212/2005, di cui all’Allegato 1 al Provvedimento del 14.03.2017″. Si ricorda, inoltre, che il bonus va chiesto per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo e inerente al corso di studi effettuato. Il contributo spetta soltanto una volta e per un solo strumento musicale.

Leggi anche: Bonus strumenti musicali 2017: importo maggiorato e platea beneficiari ampliata

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bonus e detrazioni, Altri Bonus