Bonus sociale e innalzamento del tetto Isee. Nel 2020 le bollette meno care per altre 200 mila famiglie

A partire dal primo gennaio 2020, si innalza la platea dei beneficiari del cosiddetto “bonus sociale”. Vediamo di cosa si tratta.

di , pubblicato il
A partire dal primo gennaio 2020, si innalza la platea dei beneficiari del cosiddetto “bonus sociale”. Vediamo di cosa si tratta.

Con delibera n. 499 del 3 dicembre 2019, avente ad aggetto: “Aggiornamento del valore soglia dell’ISEE per l’accesso ai bonus sociali dal 1 gennaio 2020, ai sensi del Decreto del Ministero sello Sviluppo Economico 29 dicembre 2016”, l’Arara (Autorità di regolamentazione per energia reti e ambienti) ha innalzato il tetto del valore Isee familiare, da prendere a riferimento ai fini del cosiddetto “bonus sociale”, da 8.107,50 euro a 8.265 euro.

Cosa comporta ciò?

Bonus sociale 2020

Il bonus sociale, sostanzialmente, consiste in uno sconto delle utenze elettriche, idriche e del gas per alcuni soggetti.

Possono accedere al bonus:

  • I nuclei familiari con Isee non superiore ai 8.265 euro;
  • I nuclei familiari con almeno 4 figli a carico e Isee non superiore ai 20 mila euro;
  • I titolari di reddito o pensione di cittadinanza;
  • I soggetti con gravi malattie che ricorrono ad apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita.

Il valore dello sconto in bolletta è pari a:

  • 132 euro per famiglie fino a 1 – 2 componenti;
  • 161 euro per famiglie da 3 a 4 componenti;
  • 194 euro per famiglie con oltre i 4 componenti.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

Argomenti: ,