Bonus sanificazione: oggi è l’ultimo giorno per inviare la richiesta

Oggi è l'ultimo giorno per inviare all'Agenzia delle entrate la richiesta del bonus sanificazione, vanno indicate le spese sostenute a giugno, luglio e agosto 2021

di , pubblicato il
Bonus sanificazione, aspetti fiscali

Oggi è l’ultimo giorno per inviare all’Agenzia delle entrate la richiesta del bonus sanificazione. La finestra per inviare la comunicazione era stata aperta dal 4 ottobre.

L’ultima chiamata è per oggi.

Il bonus sanificazione

Il bonus sanificazione, dapprima previsto dal D.L. 34/2020, decreto Rilancio, è stato riproposto di recente dal D.L. 73/2021, decreto Sostegni-bis. In virtù del protrarsi dell’emergenza Covid-19.

Nello specifico, tale ultimo decreto ha esteso il credito d’imposta anche per le spese sostenute nei mesi di giugno, luglio e agosto 2021.

Il bonus sanificazione è pari al 30% delle spese sostenute per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti. Comprese le spese per la somministrazione di tamponi per Covid-19 (articolo 32 del decreto “Sostegni-bis”).

Invio della comunicazione delle spese entro oggi

Oggi è l’ultimo giorno per inviare all’Agenzia delle entrate la richiesta delle del bonus sanificazione. Con la richiesta si comunicano le spese sostenute ammesse al bonus. La finestra per inviare la comunicazione era stata aperta dal 4 ottobre.

L’ultima chiamata è per oggi.

La comunicazione va inviata nel rispetto delle regole fissate dall’Agenzia delle entrate con il provvedimento del 15 luglio 2021.

A tal proposito, la comunicazione delle spese sostenute ammesse al bonus esclusivamente deve avvenire esclusivamente con modalità telematiche. Il contribuente può inviarla direttamente oppure avvalendosi di un intermediario, mediante:

  • il servizio web disponibile nella propria area riservata del sito internet delle Entrate;
  • i canali telematici dell’Agenzia, nel rispetto dei requisiti definiti dalle specifiche tecniche allegate al provvedimento citato.

Chi può inviare la richiesta del bonus sanificazione?

Possono inviare la richiesta del bonus sanificazione:

  • gli esercenti attività di impresa;
  • gli esercenti arti e professioni;
  • enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti;
  • le strutture ricettive extra-alberghiere a carattere non imprenditoriale munite di codice identificativo regionale ovvero, in mancanza, identificate mediante autocertificazione in merito allo svolgimento dell’attività ricettiva di bed and breakfast.

Il credito di imposta in parola spetta fino ad un massimo di 60mila euro per ciascun beneficiario. Nel limite complessivo di 200 milioni di euro per l’anno 2021.

Attenzione, il beneficiario conoscerà l’importo effettivamente spettante sulla base della percentuale che sarà resa nota dall’Agenzia delle entrate. Con un provvedimento da adottare entro il 12 novembre.

L’ammontare del credito d’imposta richiesto con la comunicazione inviata entro oggi, dovrà essere moltiplicato per la percentuale indicata dall’Agenzia delle entrate.

In tal modo si conoscerà l’importo effettivamente spettante.

Argomenti: ,