Bonus ristrutturazione 50% 2018, documenti e novità: obbligatoria comunicazione ENEA

Quando vige l'obbligo di comunicazione ENEA sui lavori di ristrutturazione e quali sono le modalità e la scadenza previste. Aggiornamenti e chiarimenti.

di , pubblicato il
Quando vige l'obbligo di comunicazione ENEA sui lavori di ristrutturazione e quali sono le modalità e la scadenza previste. Aggiornamenti e chiarimenti.

Per usufruire del bonus ristrutturazioni 50% per i lavori iniziati a partire dal primo gennaio 2018 è obbligatorio inviare comunicazione ENEA (proprio come avviene per l’Ecobonus). Il nuovo obbligo impone uno step burocratico in più per i contribuenti che vogliano usufruire della detrazione Irpef sui lavori casa.
A fare chiarezza sull’obbligo previsto dalla Legge di Bilancio 2018 è stato Francesco Giuseppe Carucci, Presidente del Consiglio Comunale di Palagiano, in provincia di Taranto.

In merito agli obblighi e ai documenti necessari infatti la guida dell’Agenzia delle Entrate non sempre è chiara il che disorienta i contribuenti.

ENEA, obbligo e modalità spedizione

Ad oggi non sono state fornite istruzioni precise sulle modalità di invio telematico dell’ENEA per il bonus ristrutturazioni 2018. L’interpretazione più corretta appare essere quella che impone l’obbligo di comunicazione ENEA solo per i lavori di ristrutturazione che richiedono maggiore consumo di energia. Ma in mancanza di istruzioni ufficiali queste considerazioni valgono alla stregua di mere supposizioni seppur guidate da logica. Non ci sono informazioni vincolanti sui dati da trasmettere né sui termini di scadenza.
Al momento quindi i nuovi adempimenti, uniti ai ritardi di chi sarebbe chiamato a legiferare, confondono ulteriormente i contribuenti su quello che è il bonus più richiesto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,