Bonus Renzi 2019, rischia di saltare (di nuovo): cancellazione o trasformazione in detrazione fiscale?

Si torna a parlare della possibile cancellazione del bonus Renzi 80 euro. Sopravviverà alla riforma fiscale o sarà cancellato (o trasformato) per fare posto alla flat tax?

di , pubblicato il
Bonus Irpef

Torna ad emergere il rischio di cancellazione del bonus Renzi nel 2019. E’ un pericolo concreto? Sarebbe una cancellazione vera e propria? Ecco che cosa sapere.

Bonus Renzi e flat tax 2019: cosa succederà?

Il governo ha prorogato il bonus 80 euro anche per il 2019. Non è però da escludere che le cose cambieranno durante l’anno. La riforma fiscale infatti impone dei costi che potrebbero anche determinare alcuni cambiamenti importanti. Il bonus Renzi rischia (di nuovo) di essere cancellato o modificato nella sua natura? Se ne parlava tempo fa e ora la questione torna in auge.

Qual è la verità?

Anche se si parla di cancellazione è più probabile, a dire il vero, che il bonus Renzi venga modificato nella sua essenza. Non una riduzione quindi ma un vero e proprio cambiamento concettuale: da bonus in busta paga diventerebbe una detrazione fiscale.

L’obiettivo del governo, più volte ribadito dal Sottosegretario al MEF, Massimo Garavaglia, sarebbe quello di ridurre l’aliquota Irpef dal 23 al 20%. In questo scenario una delle prime misure a finire nel mirino e a rischio cancellazione è sempre il bonus Renzi. Come accennato pocanzi infatti, già in fase di approvazione della Legge di Bilancio 2019 era stata ipotizzata una possibile abolizione della misura o la trasformazione in detrazione fiscale. La via per recuperare i fondi per la riforma fiscale passeranno dal taglio al bonus Renzi?

Analizziamo in primis il programma del Movimento 5 Stelle per capire se ci sono riferimento a questo taglio:

• no Tax Area fino a 10.000 euro di reddito;
• aliquota Irpef al 23% per i redditi tra 10.000 e 28.000 euro;
• aliquota Irpef al 37% per i redditi tra 28.000 e 100.000 euro;
• aliquota Irpef al 42% per i redditi superiori a 100.000 euro.

Sia il bonus di 80 euro (riconosciuto come credito Irpef per l’abbattimento dell’imposta dovuta) che le diverse agevolazioni fiscali oggi previste, servono a ridurre l’Irpef sui redditi più bassi. Ad oggi comunque non è possibile fare altro che previsioni perché non ci sono riferimenti ufficiali sulle intenzioni del governo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,