Bonus pubblicità 2018: chi può averlo ed entro quando va richiesto

Anche per il 2018 si può chiedere il bonus pubblicità. Ecco chi può chiederlo e come funziona.

di , pubblicato il
Anche per il 2018 si può chiedere il bonus pubblicità. Ecco chi può chiederlo e come funziona.

Il bonus pubblicità 2018, presentato nell’art. 57 bis del decreto legge 24 aprile 2017 n. 50, è un’agevolazione fiscale che permetterà alle aziende o ai lavoratori autonomi, di sponsorizzare la propria attività sui giornali ma anche sulle emittenti tv. Grazie a questo bonus pubblicizzare la propria attività avrà un costo minore.

Bonus pubblicità 2018: chi può beneficiarne

A poter usufruire del bonus pubblicità 2018 sono gli imprenditori o professionisti che investiranno in pubblicità per almeno l’1% in più rispetto agli investimenti dell’anno precedente sugli stessi mezzi di informazione.

La quantità dell’agevolazione sarà pari al 75% del valore degli investimenti effettuati, che arriva al 90% per micro imprese o piccole medie imprese/ start up. Sarà poi l’Agenzia delle Entrate a vigilare sui requisiti, in caso scopra che un’impresa abbia usufruito del bonus indebitamente, non possedendo i requisiti, avverrà il recupero delle somme. Nel dettaglio, l’agevolazione darà modo di poter pubblicizzare la propria impresa in campagne pubblicitarie sulla stampa, quotidiani e periodici, locali e nazionali e sulle emittenti radiotelevisive a diffusione locale, analogiche o digitali.

L’importante è che le testate siano registrate presso il tribunale. Per effetto delle modifiche apportate in sede di conversione del Decreto in Legge, l’agevolazione è estesa a agli enti non commerciali e agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa on line. Il periodo sul quale effettuare il confronto per poter ottenere il bonus, dal 2018 sarà considerata l’intera spesa effettuata nei dodici mesi precedenti. Quindi, se nel 2017 non è stato fatto nessun investimento in pubblicità, il prossimo anno sarà incentivabile l’intera spesa. La domanda va presentata entro il 31 marzo del 2018 compilando l’apposito modello on line predisposto dall’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche: Bonus TV: come funziona e quando sarà possibile chiederlo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.