Bonus psicologo: non c’è alcuna graduatoria pubblica. Come faccio a sapere se sono idoneo?

Per ragioni di privacy, la graduatoria per l’assegnazione del tanto atteso bonus psicologo non è stata resa pubblica.

di , pubblicato il
Bonus psicologo, richiesta

Con il messaggio n° 4446 del 09 dicembre 2022, l’INPS rende noto che è finalmente disponibile la tanto attesa graduatoria per l’assegnazione del cosiddetto bonus psicologo. Stiamo parlando del contributo a favore dei soggetti che durante la fase di emergenza sanitaria hanno manifestato disturbi psicologici e che quindi necessitano delle cure di uno specialista.
Tale graduatoria, si legge nel messaggio dello stesso Istituto, per motivi di privacy, non sarà resa pubblica. Sarà dunque compito del richiedente verificare la propria idoneità o meno per poi prenotare la prima seduta. Ecco cosa bisogna fare.

Bonus psicologo, cos’è e a chi spetta

Il Bonus Psicologo, sostanzialmente, consiste in un contributo a favore dei soggetti con un ISEE inferiore a 50 mila euro. Soggetti che durante la fase di emergenza sanitaria hanno manifestato dei disturbi psicologici e che quindi necessitano delle cure di uno specialista. L’importo del bonus psicologo può arrivare fino a un massimo di 600 euro a persona, ma dipende anche dal reddito del richiedente.


Per il bonus psicologo è prevista una dotazione pari a 25 milioni di euro. Non si tratta certamente di cifre così importanti. Tanto che, gran parte dei richiedenti rimarranno esclusi dalla graduatoria per l’assegnazione del beneficio.

Come funziona il meccanismo di assegnazione dei voucher?

La domanda per ottenere il bonus psicologo doveva essere presentata entro il 24 ottobre.
L’assegnazione dei voucher avviene a partire dalle domande dei soggetti con ISEE più basso. A parità di reddito, verrà erogato ai richiedenti in base all’ordine di arrivo delle istanze.
Come già detto in apertura, l’INPS, con il messaggio n. 4446 del 09 dicembre 2022, rende nota la graduatoria per l’assegnazione del bonus psicologo.

Per ragioni di privacy, tale elenco non è  pubblico.
I soggetti richiedenti, si legge nel massaggio dello stesso Istituto, potranno visionare l’esito della richiesta accedendo con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS al “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”.
Nel messaggio di accoglimento della domanda, viene reso noto anche l’importo del voucher assegnato e il “codice univoco associato da consegnare al professionista presso cui si tiene la sessione di psicoterapia e da utilizzare dallo stesso ai fini della rendicontazione”.
Come già indicato nel citato messaggio n. 3820/2022, dalla data di pubblicazione del presente messaggio decorrono i 180 giorni di validità del codice univoco per usufruire del bonus in esame e sostenere le sessioni di psicoterapia.

Argomenti: ,