Bonus psicologo, la consulenza post Covid diventa rimborsabile: ecco per chi

In arrivo, con la conversione in legge del decreto Sostegni bis, il nuovo bonus psicologo. Vediamo di cosa si tratta e chi ne ha diritto

di , pubblicato il
Bonus psicologo, la consulenza post Covid diventa rimborsabile

La difficile situazione in cui ormai si vive da più di un anno a causa del Covid-19 ha creato disagi nella psicologia di noi tutti e soprattutto nelle fasce di popolazione più deboli (anziani, bambini ed adolescenti). Ecco, quindi, che con un emendamento al decreto Sostegni bis, in fase di definitiva conversione n legge, il nostro legislatore pensa all’introduzione di un bonus psicologo.

Vediamo di cosa si tratta.

Il fondo per le politiche giovanili

Con un emendamento al decreto Sostegni bis, approvato dalla Commissione bilancio della Camera nella seduta dell’8 luglio 2021, si istituiscono risorse, per l’anno 2021, per 35 milioni di euro da destinare al Fondo per le politiche giovanili.

Tali risorse saranno destinate alle politiche di prevenzione e contrasto ai fenomeni di disagio giovanile e comportamenti a rischio, compresi quelli dovuti all’uso non consapevole delle piattaforme digitali. Tale sostegno sarà dato anche attraverso

  • attività di assistenza e supporto psicologico
  • azioni volte a favorire l’inclusione e l’innovazione sociale nonché lo sviluppo individuale
  • la promozione di attività sportive per i giovani di età inferiore ai 35 anni.

Il nuovo bonus psicologo: cos’è e dome funzionerà

Inoltre, si crea un Fondo nello stato di previsione del Ministero della salute con una dotazione di 10 milioni di euro per il 2021 destinato alla promozione del benessere della persona facilitando l’accesso ai servizi psicologici delle fasce più deboli della popolazione (nuovo bonus psicologo), con priorità per:

  • i pazienti affetti da patologie oncologiche
  • i ragazzi in età scolare.

Ad oggi non è ancora dato conoscere come potrà funzionare il nuovo bonus, in quanto le modalità attuative dovranno essere definite con un decreto del Ministro della Salute, di concerto con quello dell’Economia e delle Finanze.

Attendiamo, dunque, la definitiva conversione in legge del decreto Sostegni bis e la conseguente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per conoscere maggiori dettagli su questo nuovo beneficio.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,