Bonus mobili giovani coppie 2016: la prova del pagamento e il requisito dell’età

Il bonus mobili 2016 per le giovani coppie prevede delle semplificazioni per la prova del pagamento: ecco quali

di , pubblicato il
Il bonus mobili 2016 per le giovani coppie prevede delle semplificazioni per la prova del pagamento: ecco quali

L’ultima Legge di Stabilità non si è limitata a confermare il bonus mobili per il 2016 ma ha previsto condizioni specifiche per le giovani coppie (under 35 anni) sposate o che convivono da almeno tre anni. Per queste ultime non solo l’importo della detrazione raddoppia (il 50% viene calcolato su 16 mila euro e non su 8) e il riconoscimento del bonus mobili viene svincolato dai lavori di ristrutturazione (basta acquistare casa adibita ad abitazione principale entro la dichiarazione dei redditi di ottobre): la semplificazione si estende anche alla prova del pagamento.

Bonus mobili giovani coppie 2016: come accedervi

Bonus mobili 2016 per giovani coppie: chiarimenti sull’età

La circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 7/E del 31-03-2016, in merito al requisito anagrafico per il bonus mobili 2016 riservato alle giovani coppie, ha precisato che: “per non creare disparità di trattamento in base alla data di compleanno, il requisito anagrafico deve intendersi rispettato dai soggetti che compiono il 35° anno d’età nell’anno 2016, a prescindere dal giorno e dal mese in cui ciò accade”.

Bonus mobili 2016 per giovani coppie: la prova del pagamento

Per quanto riguarda il pagamento, la Legge di Stabilità 2016 per le giovani coppie prevede la possibilità di usufruire del bonus mobili anche per chi ha saldato con un normale bonifico bancario o postale (non necessariamente quindi quello soggetto a ritenuta), purché venga specificato il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita IVA del venditore, o anche con carta di credito. In quest’ultimo caso la prova della tracciabilità è data dalla ricevuta di avvenuta transazione. Non sono ammessi invece i pagamenti tramite assegni bancari o contanti.

Bonus mobili 2016: la prova del pagamento

 

Argomenti: ,