Bonus luce e gas automatico, salta emendamento: bisognerà fare domanda

Bonus luce e gas 2019 automatico in bolletta. Salta emendamento: si dovrà fare domanda come finora. Riepiloghiamo modalità e scadenza

di , pubblicato il
Bonus luce e gas 2019 automatico in bolletta. Salta emendamento: si dovrà fare domanda come finora. Riepiloghiamo modalità e scadenza

Salta l’emendamento sul bonus luce e gas 2019: la proposta prevedeva di riconoscere in automatico il bonus luce e gas in bolletta dal prossimo anno, senza la necessità di presentare domanda. Per individuare la platea di beneficiari infatti sarebbe bastato autorizzare l’Inps a comunicare i dati Isee ad Acquirente Unico, la società pubblica che gestisce le informazioni delle utenze elettriche in Italia. L’ Acquirente Unico a sua volta avrebbe informato il gestore di energia, il quale avrebbe applicato lo sconto in bolletta in automatico.

Snellendo la procedura si sarebbe evitato che chi ha diritto al bonus in bolletta, per ignoranza, lo perda e non presenti domanda. Cosa che oggi, come hanno più volte sottolineato le associazioni dei consumatori, avviene non di rado. Alessandro Petruzzi, responsabile del settore energia per Federconsumatori, una delle associazioni schierate in prima fila per chiedere l’automatismo del bonus in bolletta, ha stimato che un terzo degli aventi diritto rinuncia alla trafila per fare domanda del bonus luce e gas.

A scoraggiare le domande anche i limiti di reddito troppo bassi. . Il bonus luce infatti viene erogato a famiglie il cui Isee non supera gli 8.107,5 euro o a nuclei familiari con più di tre figli a carico e Isee non superiore a 20.000 euro. Le aliquote 2018 del bonus elettrico sono:
• 1-2 componenti: 125 euro l’anno;
• 3-4 componenti: 153 euro l’anno;
• 5-6 componenti: 184 euro l’anno.

L’importo varia in base alla zona climatica di appartenenza.
Sono tre anni che la proposta di rendere automatico il bonus in bolletta si perde in un nulla di fatto. Per Federconsumatori, che ora appare scettica di fronte alle promesse del governo di migliorare la procedura, si tratta di un’occasione persa. Anche perché la misura non aveva costi per lo Stato.

Bonus luce e gas 2019 in bolletta: cosa cambia e cosa resta uguale

Riepiloghiamo dunque come richiedere il bonus luce e gas in bolletta che, ricordiamo, permette alle famiglie meno agiate di risparmiare fino a 184 euro di luce e 273 di gas all’anno.

Per prima cosa bisogna calcolare l’Isee, anche rivolgendosi ad un Caf; il secondo step prevede di presentarsi agli sportelli comunali per compilare la richiesta. Si tratta quindi di perdere due mezze giornate nella migliore delle ipotesi. Gli aventi diritto spesso sono anziani soli che non hanno nessuno che li possa accompagnare o aiutare nella pratica.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,