Bonus locazioni ASD e SSD: attenzione alla scadenza delle domande

Il termine per presentare le domande varia a seconda della tipologia di contributo richiesto, forfettario o meno

di , pubblicato il
I bonus per questi lavoratori e pensionati sono una batosta

C’è tempo fino alle ore 16 del 30 novembre per presentare le domande per la concessione alle Associazioni Sportive Dilettantistiche e alle Società Sportive Dilettantistiche del contributo a ristoro dei canoni pagati nel periodo della pandemia per la locazione o la concessione degli impianti sportivi. Invece, dalle ore 16 del 1° dicembre, sarà possibile inviare  le istanze per il riconoscimento dei contributi forfetari ai non titolari di tali canoni.

I contributi a fondo perduto per le ASD e le SSD

L’art.14-bis del D.L. 41/2021, ha rifinanziato di 50 milioni il fondo per per il sostegno delle associazioni e societa’ sportive dilettantistiche, istituito ai sensi dell’articolo 3 del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137.

L’importo e’ destinato nella misura di 50 milioni di euro, che costituisce limite di spesa massima, all’erogazione di contributi a fondo perduto per le associazioni e societa’ sportive dilettantistiche che hanno sospeso l’attivita’ sportiva

Il DPCM del 15 novembre ha fissato le regole di accesso ai fondi in parola. Nel relativo avviso allegato al decreto, sono state fornite informazioni più dettagliate sulla presentazione delle domande di fondo perduto asd.

Domande entro il 30 novembre per i contributi sui canoni di locazione

La presentazione delle istanze deve avvenire esclusivamente attraverso l’utilizzo della piattaforma web realizzata dal Dipartimento per lo sport. La piattaforma è già attiva. Come da comunicato stampa del 22 novembre 2021.

I termini entro i quali deve essere inviata l’istanza varia a secondo del tipo di contributo da richiedere. Nello specifico, c’è tempo fino alle ore 16 del 30 novembre per presentare le domande per la concessione alle Associazioni Sportive Dilettantistiche e alle Società Sportive Dilettantistiche del contributo a ristoro dei canoni pagati nel periodo della pandemia per la locazione o la concessione degli impianti sportivi.

La finestra è stata aperta dalle ore 16 del 22 novembe.

Invece, dalle ore 16 del 1° dicembre e fino alle 16 del 10 dicembre, sarà possibile inviare le istanze per il riconoscimento dei contributi forfetari ai non titolari di tali canoni.

I beneficiari del primo tipo di contributo sui canoni di locazione riceveranno una somma corrispondente a un canone mensile di locazione. Il contributo forfettario sarà invece pari a 800 euro.

Nel caso in cui l’ammontare delle richieste pervenute superi o non raggiunga il totale delle risorse disponibili, il dipartimento per lo Sport provvederà a una rimodulazione dei contributi in base alle disponibilità finanziarie.

Argomenti: ,