Bonus Irpef, 40 euro per i redditi più bassi. Ecco le ultime novità

Le ultime indiscrezioni sul bonus Irpef del Jobs Act parlano di estensione del bonus Irpef a colf e badanti e 40-50 euro per chi dichiara 8mila euro

di , pubblicato il
Le ultime indiscrezioni sul bonus Irpef del Jobs Act parlano di estensione del bonus Irpef a colf e badanti e 40-50 euro per chi dichiara 8mila euro
 Bonus Irpef da 80 euro in busta paga per chi guadagna 25mila euro l’anno, esteso alle colf e badanti e da 40 massimo 50 per gli incapienti, coloro che dichiarano 8000 euro l’anno. Ecco le ultime novità.

Bonus Irpef Jobs Act 

Mini bonus di 40-50 euro per i redditi più bassi è l’ipotesi a cui starebbero lavorando i tecnici ministeriali per far rientrare nel taglio Irpef in busta paga da 80 euro al mese anche gli incapienti, ossia coloro che arrivano a 8mila euro l’anno e sarebbero esclusi dal bonus previsto nel Jobs Act dal Governo Renzi.

Si rinvia per i dettagli a:

Bonus Irpef governo Renzi, 714 euro l’anno per i più poveri

Bonus Irpef in busta paga per tutti, ecco la ricetta di Renzi per gli incapienti

Bonus Irpef 80 euro per colf e badanti

Le ultime indiscrezioni sul taglio Irpef in busta paga, prevedono l’estensione del bonus di 80 euro anche ai lavoratori domestici, colf e badanti che riceveranno gli 80 euro direttamente dal datore di lavoro. Il bonus Irpef sarà calcolato in base al reddito e verrà anticipato dal datore di lavoro, che poi detrarrà la somma dai contributi versati ogni tre mesi all’Inps. 

Bonus Irpef: 40/50 euro per gli incapienti

Per i redditi più bassi, i cosiddetti incapienti, quelli che guadagnano meno di 8000 euro lordi l’anno e non pagano le tasse, il bonus Irpef potrebbe essere piu basso, non 80 bensì 40 forse 50 euro al mese.  

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.