Nuovo Super Bonus dall’unione del Bonus “Investimenti Mezzogiorno” e “Investimenti Beni Strumentali”. La conferma è appena arrivata dall’ADE

Per l’Ade è lecito cumulare le due agevolazioni fiscali del “Bonus Investimenti nel Mezzogiorno” e del “Bonus per Investimenti in Beni Strumentali”. Vediamo meglio di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Per l’Ade è lecito cumulare le due agevolazioni fiscali del “Bonus Investimenti nel Mezzogiorno” e del “Bonus per Investimenti in Beni Strumentali”. Vediamo meglio di cosa si tratta.

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta n. 160 del 16 settembre 2020: “Articolo 1, commi da 98 a 108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208. Cumulo del credito di imposta per investimenti nel Mezzogiorno e del credito di imposta per investimenti in beni strumentali”, fornisce utili chiarimenti in merito alle agevolazioni fiscali del “credito di imposta Mezzogiorno” e della “agevolazione per i beni strumentali”. In particolare, l’Ade si esprime in merito alla questione della cumulabilità delle due misure.

Il quesito del contribuente

La società Alfa Srl intende acquistare una macchina le cui caratteristiche sono compatibili con l’allegato A alla legge 11 dicembre 2016, n. 232, …”. In particolare, la macchina sarà dotata di tutte le caratteristiche prescritte nell’allegato A.

L’acquisto della macchina in questione dà, quindi, diritto alla fruizione di due distinte agevolazioni consistenti in crediti di imposta:

L’istante pone il problema della cumulabilità dei benefici previsti dalle due distinte norme.

Il Bonus Investimenti Mezzogiorno è cumulabile con il Bonus Investimenti Beni Strumentali

L’Agenzia delle Entrate risponde all’interpello del contribuente con esito positivo.

L’Ade spiega che il cumulo fra più agevolazioni è previsto proprio dalla normativa sulle “agevolazione per i beni strumentali. ai sensi dell’articolo 1, comma 192, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di Bilancio 2020): “Il credito d’imposta è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano ad oggetto i medesimi costi, a condizione che tale cumulo, tenuto conto anche della non concorrenza alla formazione del reddito e della base imponibile dell’imposta regionale sulle attività produttive di cui al periodo precedente, non porti al superamento del costo sostenuto”.

In altre parole, è possibile cumulare i due benefici del credito di imposta per investimenti nel Mezzogiorno e del credito di imposta per investimenti, a condizione che tale cumulo non porti al superamento del costo sostenuto per l’investimento.

Guide e articoli correlati

Bonus Sud anche al nord, i requisiti per gli incentivi sui beni strumentali

Bonus investimenti mezzogiorno e cratere sismico, quali sono i beni agevolabili?

Argomenti: , ,