Bonus Figli, il nuovo Assegno Unico fino a 250 al mese sta per diventare realtà

Il nuovo bonus figli sostituirà la moltitudine di detrazioni per figli a carico e consentirà di “calibrare la progettualità di vita delle famiglie”. Vediamo meglio di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Il nuovo bonus figli sostituirà la moltitudine di detrazioni per figli a carico e consentirà di “calibrare la progettualità di vita delle famiglie”. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Un nuovo bonus figli a carico? Si, ma lo scopo “dichiarato” del nuovo assegno unico è quello di dare ordine all’intero universo di detrazioni di questo tipo, unificandole in un unico e grande sgravio fiscale e rendendo più facile il suo utilizzo.

La misura è appena stata approvata alla Camera ma bisognerà attendere l’ok definitivo da parte del Senato, anche se ormai sembrerebbe un atto formale vista la popolarità del provvedimento stesso.

 

Di cosa si tratta?

Come già detto in apertura, questa nuova misura è stata pensata per sostituire tutta una serie di aiuti economici per figli a carico.

Per la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, dal prossimo anno le famiglie potranno ricevere una somma “chiara e definita” per ogni figlio a carico, ciò permetterà di “calibrare la progettualità di vita delle famiglie”.

 

Assegno Unico per Figli a Carico, quanto spetta?

L’assegno unico, secondo alcune ipotesi, si dovrebbe concretizzare in un sostegno economico mensile tra i 200 e i 250 euro per ogni figlio, dalla sua nascita fino al compimento del 21esimo anno d’età. Questo importo dovrebbe aumentare dal terzo figlio in poi e/o in caso di figli disabili.

Chiaramente la misura non sarà valida per tutti allo stesso modo. L’ammontare dell’assegno verrà stabilito in base alla condizione economica del nucleo familiare.

Ad ogni modo, per avere ulteriori conferme, bisognerà attendere l’approvazione della misura da parte del Senato e la lettura dei testi definitivi.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Argomenti: ,