Bonus facciate, lavori entro il 31 dicembre? La DRE Campania crea scompiglio

Secondo la DRE della Campania, l'asseverazione sulla congruità delle spese deve riguardare lavori terminati

di , pubblicato il
Bonus facciate, chiarimenti sul pavimento del terrazzo e i lastrici solari

E’ caos sul termine dei lavori ammessi al bonus facciate per le spese 2021. L’Agenzia delle entrate, Direzione Regionale della Campania, interpello 914-1430/2021, contravvenendo a quanto chiarito dalla Direzione Centrale con la circolare n° 16, afferma che il bonus spetta solo per le spese effettivamente sostenute al 31 dicembre 2021, per la parte dei lavori terminati a tale data ed in relazione ai quali il tecnico ha rilasciato l’asseverazione sulla congruità delle spese. Tutto il contrario da quanto chiarito dall’Agenzia delle entrate la quale ha assicurato la spettanza del bonus facciate con spese pagate entro il 31 dicembre 2021 e con asseverazione della congruità delle spese per lavori che devono essere perlomeno iniziati, non per forza terminati.

Il bonus facciate. I precedenti chiarimenti sul termine dei lavori

Per il bonus facciate così come per gli altri bonus edilizi diversi dal superbonus 110, l’opzione per la cessione o per lo sconto in fattura, ex art.121 del D.L. 34/2020, può essere esercitata anche se non è previsto un pagamento per stato di avanzamento lavori. Si veda la risposta del Ministero dell’economia e delle finanze, Mef, MEF, all’interrogazione parlamentare n° 5-06751 del 20 ottobre. Ciò vale non solo per il bonus facciate, ma anche per tutti i bonus edilizi diversi dal superbonus, ex art.121 del D.L. 34/2020.

Da qui, il Mef, sentita l’Agenzia delle entrate, ha dato l’ok alla possibilità di pagare i lavori entro il 31 dicembre 2021 anche se gli stessi sono terminati nel 2022.

L’asseverazione sulla congruità delle spese sostenute, deve riferirsi però a lavori perlomeno iniziati. Così l’Agenzia delle entrate con la circolare n° 16/E, a commento delle novità introdotte dal D.

L. 157/2021, c.d. decreto Antifrode.

La DRE Campania: lavori ultimati al 31 dicembre

A creare scompiglio ora interviene l’Agenzia delle entrate, DRE della Campani.  In risposta ad un chiarimento, interpello n° 914-1430/2021, presentato da un contribuente che intende beneficiare del bonus facciate, l’ADE fornisce un’interpretazione del tutto diversa rispetto a quanto ad oggi chiarito dal Mef e dall’Agenzia delle entrate, Direzione centrale.

Infatti, contravvenendo a quanto chiarito dalla Direzione Centrale con la circolare n° 16 afferma che, il bonus spetta solo per le spese effettivamente sostenute al 31 dicembre 2021, per la parte dei lavori terminati a tale data ed in relazione ai quali il tecnico ha rilasciato l’asseverazione sulla congruità delle spese.

Dunque, tutto il contrario di quanto affermato dal Mef e dell’Agenzia delle entrate.

Da qui, la domanda è lecita, entro quanto vanno terminati i lavori?

Noi di Investire Oggi, riteniamo che a breve arriveranno una presa di posizione da parte della Direzione centrale dell’Agenzia delle entrate. La risposta della DRE Campania sarà sicuramente rettificata. Così come avvenuto già in altre situazioni di contrasto tra le DRE regionali e la Direzione centrale.

Dunque, si al bonus facciate con spese pagate entro il 31 dicembre 2021 e lavori terminati anche dopo. L’asseverazione deve riguardare lavori comunque iniziati.

Argomenti: , ,