Bonus e Reddito di Cittadinanza a domicilio: se non sai di averne diritto l’Inps te lo consegna

Arrivare a casa dei potenziali beneficiari del reddito di cittadinanza o altri bonus che ignorano di avere i requisiti o non sanno come presentare domanda: la nuova mission Inps.

di , pubblicato il
Arrivare a casa dei potenziali beneficiari del reddito di cittadinanza o altri bonus che ignorano di avere i requisiti o non sanno come presentare domanda: la nuova mission Inps.

I numeri del Reddito di Cittadinanza restano inferiori alle aspettative di partenza. Come per altri bonus, anche per il sussidio, c’è una fetta di potenziali beneficiari che resta esclusa per ignoranza sui proprio diritti. In altre parole c’è chi ha i requisiti per il reddito di cittadinanza o altri bonus ma non ha fatto domanda perché non sapeva di poter accedere alle misure.

Domande Reddito di Cittadinanza: ecco i dati

Stando ai dati Inps, i beneficiari del reddito di cittadinanza sono circa 2.214.911 per un reddito medio di 518 euro. L’erogazione si concentra soprattutto a Sud e nelle Isole. A questi bisognerebbe aggiungere circa 133 mila persone titolari della pensione di cittadinanza. Se pensiamo che lo slogan del Movimento 5 Stelle era puntare a “cancellare la povertà”, è abbastanza evidente che l’obiettivo appaia lontano.

Il problema non sta, a quanto pare, solamente nelle domande respinte. Come sopra accennato, molti contribuenti non presentano domanda per sussidi, bonus e detrazioni, perché inconsapevoli dei requisiti o scoraggiati da iter e tempistiche.

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza nello specifico, la situazione in realtà è più complessa. Per gli esclusi che non fanno domanda ci sono infatti da fare un paio di considerazioni:

  • gli stranieri, a seguito dell’emendamento Lodi, sono tenuti a presentare documenti aggiuntivi, non sempre di facile reperibilità, per accedere al sussidio;
  • chi lavora in nero potrebbe essere scoraggiato a fare domanda per timore di essere beccato quindi solo apparentemente si tratta di un possibile beneficiario in regola con i requisiti.

Reddito di Cittadinanza e bonus a domicilio: li consegna l’Inps

Da queste considerazioni nasce l’idea di predisporre una campagna informativa Inps, attraverso gazebo e unità mobili. L’obiettivo è raggiungere potenziali beneficiari dei sussidi Inps ignari e inconsapevoli dei loro diritti. I delegati dell’Inps saranno operativi presso le stazioni dei treni, nelle mense della Caritas e in altri luoghi considerati strategici per intercettare fasce della popolazione in povertà.

Il servizio informativo include anche assistenza nella compilazione della domanda. Presso i gazebo e le unità mobili sarà infatti possibile chiedere aiuto per riempire i moduli per il Reddito di Cittadinanza ma anche per gli ANF, assegno di maternità, bonus nido, Naspi, bonus bebè e invalidità civile.

Argomenti: ,