Bonus donazioni per lo Sport, Seconda finestra 2020: la richiesta scade il 13 novembre

La richiesta di accesso all’agevolazione deve essere presentata con i modelli resi disponibili dal Dipartimento per lo sport.

di , pubblicato il
La richiesta di accesso all’agevolazione deve essere presentata con i modelli resi disponibili dal Dipartimento per lo sport.

Potranno essere inviate, fino al prossimo 13 novembre, le domanda per il credito d’imposta per le donazioni in denaro destinate a interventi di manutenzione, restauro o realizzazione di impianti sportivi pubblici.

Le istanze dovranno arrivare, esclusivamente tramite Posta elettronica certificata, all’[email protected], indicando nell’oggetto la dicitura “Sport bonus 2° finestra 2020”.

Bonus donazioni impianti sportivi

Ci riferiamo al bonus per le erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche.

Il credito d’imposta assegnato deve essere ripartito in tre quote annuali di pari importo, ma esistono ulteriori limiti in base al tipo di contribuente. In particolare:

  • alle persone fisiche e agli enti non commerciali il credito viene riconosciuto nel limite del 20 per cento del reddito imponibile, e ai soggetti titolari di reddito d’impresa nel limite del 10 per mille dei ricavi annui ed è ripartito in tre quote annuali di pari importo;
  • Per i soggetti titolari di reddito d’impresa il credito d’imposta è utilizzabile, nel limite complessivo di 13,2 milioni di euro, tramite compensazione ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale sulle attività produttive.ì

La procedura per ottenere il Bonus

La richiesta di accesso all’agevolazione deve essere presentata con i modelli resi disponibili dal Dipartimento per lo sport per:

Entro il 28 novembre 2020, il dipartimento per lo sport pubblicherà sul proprio sito l’elenco delle persone fisiche, degli enti non commerciali e delle imprese che potranno effettuare l’erogazione liberale in denaro; verrà indicato nell’elenco solo il numero di codice seriale.

Nei sette giorni successivi e non oltre il 5 dicembre 2020 i soggetti indicati nell’elenco potranno effettuare l’erogazione in denaro.

a questo punto, i destinatari delle erogazioni, entro sette giorni dal ricevimento delle stesse e non oltre il 12 dicembre 2020 devono dichiarare, con apposito modulo, di aver ricevuto l’erogazione in denaro.

Infine, l Dipartimento per lo sport pubblicherà l’elenco dei beneficiari del credito di imposta individuabili con il numero di codice seriale.

Articoli correlati

Bonus 800 euro: ho rinunciato all’indennità per una o più delle altre mensilità, mi arriverà la Mail o devo presentare domanda?

Bonus 800 euro, i collaboratori sportivi di una società il cui campionato è regolarmente in corso hanno diritto all’indennità?

Argomenti: ,