Bonus dicembre in scadenza: 21 e 28 sono le date X da segnare in calendario

Il 21 e il 28 dicembre sono i termini ultimi per poter presentare la domanda di accesso a due importanti contributi economici.

di , pubblicato il
Bonus che scadono tra pochi giorni: ecco quali e come fare domanda

Con l’approssimarsi della fine dell’anno, si avvicinano anche alcune importanti scadenze per poter accedere ad alcuni contributi economici. Il 21 e il 28 dicembre, in particolare, sono i termini per poter presentare la domanda di accesso, rispettivamente, al bonus discoteche e al fondo perduto perequativo. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus discoteca, cos’è e a chi spetta?

Il bonus discoteche, previsto dal decreto Sostegni bis, sostanzialmente, consiste in un contributo a fondo perduto a favore di discoteche e sale da ballo, fino a un massimo di 25 mila euro, per ciascun soggetto beneficiario.

Altre attività ammesse a questa misura, come palestre, impianti sportivi, parchi tematici, eventi di teatro, cinema, arte, fiere e cerimonie, invece, potranno richiedere un contributo fino a 12 mila euro.

La trasmissione della relativa domanda può essere effettuata esclusivamente mediante i canali telematici dell’Agenzia delle entrate, dal richiedente o tramite un intermediario abilitato, non oltre il giorno 21 dicembre 2021.

Fondo perduto perequativo

Il Decreto Sostegni bis ha previsto anche un fondo perduto perequativo a favore dei soggetti che svolgono attività d’impresa, arte o professione o che producono reddito agrario, residenti o stabiliti nel territorio dello Stato, titolari di partita IVA attiva alla data del 26 maggio 2021”.

Il bonus spetta a condizione che “i ricavi e compensi relativi all’anno 2019 non siano superiori a 10 milioni di euro e che si sia verificato un peggioramento del risultato economico d’esercizio per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2020 rispetto a quello relativo al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2019 pari ad almeno il trenta per cento”.

È possibile fare richiesta per il contributo a fondo perduto perequativo entro il prossimo 28 dicembre 2021, attraverso il canale telematico Entrate/Fisconline o il portale “Fatture e Corrispettivi usando il modello approvato con il provvedimento del direttore delle Entrate del 29 novembre 2021.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,