Bonus Covid per i lavoratori dello Sport: “non è chiaro come evolverà la situazione”. Colpa della crisi di governo

La crisi di Governo ha prodotto un rallentamento ai lavori e non è ancora chiaro come evolverà la situazione relativamente ai Bonus Covid per i lavoratori dello sport.

di , pubblicato il
La crisi di Governo ha prodotto un rallentamento ai lavori e non è ancora chiaro come evolverà la situazione relativamente ai Bonus Covid per i lavoratori dello sport.

I Bonus sport di gennaio non sono stati ancora erogati. Il Ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spatafora, fa il punto della situazione e ribadisce: tutta colpa della crisi di governo che ci troviamo ad affrontare.

Bonus Covid per i lavoratori dello sport, i ritardi sono dovuti alla crisi di Governo

Il Ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spatafora, a seguito di numerosi messaggi e commenti ricevuti da persone preoccupate dai ritardi nell’erogazione delle indennità Covid per i lavoratori sportivi, ha spiegato cosa sta succedendo. Attraverso un recente post sulla propria pagina facebook, il Ministro ha di chiarito che alla base di questi ritardi vi sarebbe l’inaspettata e “sconsiderata” crisi di governo.

Bonus già pronti, ma bisogna ancora attendere

“Sto ricevendo molti messaggi e commenti giustamente preoccupati e indignati per l’assenza di novità sui bonus e i contributi a fondo perduto da gennaio al 5 marzo”, scrive il Ministro Spatafora.

Abbiamo scritto le norme necessarie per garantire il bonus ai collaboratori sportivi e i ai titolari di Partita Iva, il fondo perduto per le Asd e Ssd, il sostegno per le società e i centri sportivi, compreso un fondo specifico per le spese sanitarie e i tamponi.

Siamo riusciti anche a superare le difficoltà riscontrate da alcuni di voi, prevedendo norme per risolvere le situazioni segnalate nei commenti ai post precedenti.

Purtroppo, conclude il Ministro, “questa assurda, grave e sconsiderata crisi con le conseguenti dimissioni del presidente del Consiglio hanno prodotto un rallentamento ai lavori e non è ancora chiaro come evolverà la situazione”.

Articoli correlati

Argomenti: ,