Bonus consulenza innovazione: il decreto di agosto rifinanzia la misura, altri 50 milioni per il 2021

Rifinanziato il bonus consulenza innovazione, un voucher per l'acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti.

di , pubblicato il
Rifinanziato il bonus consulenza innovazione, un voucher per l'acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti.

Al fine di rafforzare il sostegno ai processi di trasformazione tecnologica e digitale delle piccole medie imprese, l’autorizzazione di spesa del cosiddetto bonus consulenza innovazione (il contributo a fondo perduto, nella forma di voucher, per l’acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale), con il decreto di agosto viene rifinanziato per il 2021. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus consulenza innovazione

Ai sensi dell’articolo 1, commi 228 e seguenti della legge 30 dicembre 2018, n. 145, è attribuito un contributo a fondo perduto, nella forma di voucher (bonus consulenza innovazione), per l’acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Il contributo massimo concedibile è differenziato in funzione della tipologia di beneficiario:

  • Micro e piccole: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 40 mila euro
  • Medie imprese: contributo pari al 30% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 25 mila euro
  • Reti di imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 80 mila euro

I contributi del bonus consulenza innovazione sono subordinati alla sottoscrizione di un contratto di servizio di consulenza tra le imprese o le reti beneficiarie e le società di consulenza o i manager qualificati iscritti in un elenco istituito con apposito decreto del Ministro dello sviluppo economico.

Rifinanziato il Voucher per consulenza in innovazione

Il comma 4 dell’articolo 60 del decreto di agosto rifinanzia con ulteriori 50 milioni di euro la misura del bonus consulenza innovazione.

Nel testo dell’articolo si legge: “Al fine di rafforzare il sostegno ai processi di trasformazione tecnologica e digitale delle piccole e medie imprese, l’autorizzazione di spesa di cui all’articolo 1, comma 231, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, è incrementata di 50 milioni di euro per l’anno 2021”.

Articoli correlati

Poli europei di innovazione digitale: criteri e modalità di presentazione delle domande

All’Italia serve innovazione tecnologica, la produttività del lavoro è ferma da 20 anni

Piano Industri 4.0, Credito d’imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design

Argomenti: ,