Bonus con o senza ISEE: ecco quelli che scadono a dicembre 2021 e da prendere al volo

Bonus con o senza ISEE: ecco quelli che scadono a dicembre del 2021 e che sono davvero da prendere al volo. Per i figli, per le future mamme ed anche per ristrutturare casa.

di , pubblicato il
Bonus con o senza ISEE: ecco quelli che scadono a dicembre 2021 e da prendere al volo

Per i bonus con o senza ISEE, ecco quelli che scadono a dicembre del 2021. E che quindi sono da prendere al volo. Specie se per il prossimo anno non saranno prorogati. Dall’assegno unico temporaneo per i figli minori al bonus mamma domani.

E passando per il bonus mobili. Salvo eventuali proroghe con la validità anche per il prossimo anno. Vediamo allora, nel dettaglio, quali sono i requisiti di accesso per queste tre misure. A chi presentare la domanda e quanto si prende o si risparmia per quel che riguarda, nella fattispecie, il bonus mobili.

Bonus con o senza ISEE: ecco quelli che scadono a dicembre del 2021. E che sono da prendere al volo

Nel dettaglio, tra i bonus con o senza ISEE, la domanda per l’assegno temporaneo figli minori si presenta all’INPS. Il bonus è valido ed è erogabile per i mesi da luglio 2021 a dicembre 2021. L’importo spettante è calcolato in base al numero di figli minori di 18 anni. E decresce all’aumentare dell’ISEE. Fino ad azzerarsi quando l’ISEE è uguale o superiore alla soglia dei 50.000 euro.

Tra i bonus con o senza ISEE, pure il premio alla nascita bonus mamma domani scade il 31 dicembre del 2021. Si tratta di un contributo una tantum di 800 euro. Potendo presentare la domanda all’INPS all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza. Ma anche alla nascita oppure in caso di adozione o di affidamento preadottivo. Per il bonus mamma domani non sono previsti limiti di reddito da rispettare.

Bonus mobili 50% nell’ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia

Tra i bonus con o senza ISEE, invece, l’Agenzia delle Entrate è l’Amministrazione di riferimento per il bonus mobili.

In quanto si tratta di una detrazione fiscale che è pari al 50% ai fini IRPEF. Per le spese sostenute nel 2021 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Fino ad un tetto massimo di spesa che per il 2021 è pari a 16.000 euro. Il bonus mobili, senza limiti di reddito da rispettare, è fruibile in ogni caso solo nell’ambito di interventi di ristrutturazione edilizia.

Argomenti: , , , ,