Bonus cinema: in arrivo i nuovi crediti d’imposta per sale cinematografiche e produzione

Riconosciuti i crediti d’imposta spettanti per l’adeguamento e il rinnovo delle sale cinematografiche e la produzione cinematografica e tv/web.

di , pubblicato il
Riconosciuti i crediti d’imposta spettanti per l’adeguamento e il rinnovo delle sale cinematografiche e la produzione cinematografica e tv/web.

Il 28 gennaio 2021, sul sito del ministero per i Beni e le attività culturali e per il Turismo nella sezione della direzione generale Cinema e Audiovisivo, sono stati pubblicati ben 4 decreti direttoriali relativi al cosiddetto bonus cinema.

In particolare, con i predetti decreti vengono riconosciuti i crediti d’imposta spettanti per l’adeguamento e il rinnovo delle sale cinematografiche e la produzione cinematografica e tv/web. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Rinnovo degli impianti delle sale cinematografiche

Con i decreti direttoriali n. 201 e 202 del 28 gennaio 2021 sono stati pubblicati gli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità delle richieste preventive e definitive pervenute, ai sensi del Capo III del “D.M. altri tax credit”.

Sostanzialmente, queste richieste riguardano la realizzazione, il ripristino e l’aumento degli schermi o l’adeguamento strutturale e rinnovo delle sale cinematografiche da parte di imprese di esercizio cinematografico italiane.

Produzione cinematografica e produzione tv/web;

Con i decreti direttoriali n. 203 e 204 del 28 gennaio 2021 sono pubblicati gli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità:

  • delle richieste preventive di credito d’imposta pervenute per la produzione cinematografica e per la produzione tv/web;
  • delle richieste definitive di credito d’imposta pervenute per la produzione cinematografica, per la produzione tv/web e per la distribuzione.

 

Tali pubblicazioni, si legge nella nota del Ministero, costituiscono comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta. Dunque, non saranno inviate le Pec per singole comunicazioni di riconoscimento.

Il credito è utilizzabile a partire dal giorno 10 del mese successivo alla comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta.

Si specifica, inoltre, che i suddetti decreti non contengono le domande per le quali è stato già comunicato l’ottenimento del credito d’imposta e/o dell’eleggibilità culturale a mezzo Pec o nei precedenti decreti direttoriali.

Infine, le richieste per le quali l’istruttoria è tuttora in fase di perfezionamento faranno parte di successivi decreti direttoriali pubblicati, con le stesse modalità, sul sito internet della DG Cinema e Audiovisivo.

Articoli correlati

Argomenti: ,