Bonus Cicogna 500 euro, pubblicato il bando Inps: chi sono i 640 beneficiari

Bonus Cicogna 500 euro, pubblicato il bando Inps: chi sono i 640 beneficiari? Come presentare online la domanda per il contributo? Ecco tutte le risposte ai dubbi!

di , pubblicato il
Bonus Cicogna 500 euro, pubblicato il bando Inps chi sono i 640 beneficiari

Per il bonus Cicogna 500 euro, pubblicato online il bando Inps: chi sono i 640 beneficiari? Nello, specifico, dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle domande, i beneficiari saranno quelli indicati nell’apposita graduatoria. Quindi, a priori, non è possibile sapere chi prenderà il bonus, e chi invece no.

Perché il bonus Cicogna 500 euro è un contributo riconosciuto attraverso un bando di concorso. Al quale possono partecipare i neogenitori. Ma solo quelli appartenenti a categorie di pensionati e di lavoratori ben precise.

Bonus Cicogna 500 euro, pubblicato online il bando Inps: chi sono i 640 beneficiari?

In particolare, possono presentare via sito Internet INPS la domanda i dipendenti ex IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40% ed anche i dipendenti del Gruppo Poste Italiane. Ma pure i pensionati già dipendenti ex IPOST. Ed i pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane.

I lavoratori ed i pensionati, appartenenti alle categorie sopra indicate, con bambini nati o adottati nel 2020. Al bando di concorso INPS per il bonus Cicogna 500 euro, inoltre, possono partecipare pure i coniugi in caso di decesso del lavoratore. O del pensionato Poste Italiane oppure ex IPOST.

Come presentare online la domanda per ottenere i 500 euro di contributo per nascite e adozioni

I termini per la presentazione online delle domande per il bonus Cicogna 500 euro ex IPOST e Gruppo Poste Italiane si sono aperti nella giornata di ieri, lunedì 2 agosto del 2021. E si chiuderanno alle ore 12 del 30 ottobre del 2021. L’istanza, da parte di chi rispetta i requisiti di accesso al contributo, si presenta online dal sito Internet dell’Inps con accesso tramite credenziali alla propria area riservata.

Ovverosia, muniti di Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o di PIN dispositivo Inps.

Oppure con la Carta di Identità Elettronica (CIE) o con il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). L’erogazione del contributo, inoltre, è subordinata, all’atto della presentazione della domanda per il bonus Cicogna 500 euro, al possesso di un ulteriore requisito. Quello relativo al possesso della certificazione ISEE in corso di validità.

Argomenti: