Bonus casa, nuove modifiche alla legge di bilancio 2022: ecco quali

Dall’eliminazione del tetto ISEE per il bonus 110 alla detrazione 75% per le barriere architettoniche. Queste e altre le possibili novità

di , pubblicato il
110 negato: spettano gli altri bonus casa o si perde tutto?

Approvati, in Commissione bilancio al Senato, alcuni emendamenti alla legge di bilancio 2022. Tra questi importanti novità riguardano i bonus casa per lavori edili. Ora il testo ritorna al Senato per la discussione ed approvazione. Poi si dovrà passare per la Camera per il definitivo voto di fiducia. Le previsioni sono quelle di arrivare alla manovra 2022 con testo definitivamente approvato entro il 28 dicembre 2021.

Visto e asseverazione bonus casa

Gli emendamenti approvati contengono novità per bonus 110% ed altri sgravi fiscali legati ai lavori sulla casa. In dettaglio:

  • eliminazione del tetto ISEE di 25.000 euro e del requisito “abitazione principale” in ambito bonus 110%  per i lavori sulle villette
  • estensione al 2022 del bonus 110% (con tetto di spesa  48.000 euro) per l’installazione di impianti fotovoltaici
  • per le colonnine di ricarica installate insieme ad uno o più dei lavori “trainanti”, si introduce la detrazione di 2.000 euro (villette), 1.500 euro (condominio fino a 8 colonnine) e 1.200 euro (condominio oltre 8 colonnine)
  • detrazione al 75% per abbattimento barriere architettoniche per spese sostenute dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022.

Infine, si prevede niente visto di conformità e asseverazione congruità prezzi in caso di opzione per sconto o cessione del credito a fronte di bonus casa diversi dal 110% aventi ad oggetto piccoli lavori edili (ossia, al di sotto dei 10.000 euro) – vedi anche Bonus casa, piccoli lavori senza visto e asseverazione?

Si tenga presente che la conferma delle citate novità si avrà solo se approderanno nel testo definitivo della manovra che sarà pubblicato poi in Gazzetta Ufficiale.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,