Bonus prima casa, non lo perde chi costruisce su terreno già di proprietà

Vendita prima casa e costruzione nuovo immobile: l'agevolazione si perde se il terreno è già di proprietà?

di , pubblicato il
Vendita prima casa e costruzione nuovo immobile: l'agevolazione si perde se il terreno è già di proprietà?

Nuova possibilità per non perdere il bonus prima casa anche se si rivende l’immobile prima dei 5 anni previsti dalla legge. A confermare la “via d’uscita” per chi costruisce una nuova casa, anche su terreno già di proprietà, è stata l’Agenzia delle Entrate con risoluzione. Ricordiamo che la perdita del beneficio prima casa comporta, oltre alla restituzione dello sconto fiscale non spettante, una sanzione del 30%.

Vendita prima casa e costruzione nuovo immobile: mantenimento agevolazioni

E’ tacito che l’agevolazione prima casa si può spostare da un immobile all’altro in caso di vendita entro i 5 anni ma acquisto entro un anno di altra casa non di lusso adibita ad abitazione principale. Ed era già stato chiarito che, all’uopo, non fosse necessario che il fabbricato fosse necessariamente ultimato ma fossero sufficienti le mura perimetrali e la copertura.

Ora la Suprema Corte ha anche chiarito che, ai fini del mantenimento del bonus prima casa, non rileva il fatto che il terreno su cui si costruisce il nuovo immobile fosse già di proprietà del contribuente. Restano però salvi i requisiti per l’immobile che, per dare diritto all’agevolazione, non dovrà essere di lusso.

Argomenti: ,