Bonus casa: come modificare i dati del 730 Precompilato 2019

730 Precompilato 2019: come modificare i dati per il bonus casa ed entro quale scadenza.

di , pubblicato il
730 Precompilato 2019: come modificare i dati per il bonus casa ed entro quale scadenza.

Dal 15 aprile scorso è disponibile online la dichiarazione dei redditi precompilata 2019. Se il contribuente riscontra dati mancanti o errori che pregiudicano la detrazione, può apportare modifiche (dal 2 maggio fino al 23 luglio, data ultima per l’invio della versione definitiva del modello 730). Attenzione particolare è rivolta al bonus casa: le detrazioni sui lavori di casa sono tra quelle più interessanti e anche più richieste.

Bonus casa: come modificare la Precompilata 2019

Consultata la dichiarazione con i dati inseriti dall’Agenzia delle Entrate, il contribuente potrà scegliere se accettare il 730 così com’è oppure effettuare aggiunte, tagli o integrazioni degli oneri deducibili o detraibili presenti. La prima opzione garantisce un vantaggio non trascurabile ossia l’esenzione dai controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate. Non sarà neppure necessario presentare documenti per provare il diritto alle detrazioni già inserite nel 730 Precompilato.

Coloro invece che decideranno di apportare variazioni o integrazioni, saranno passibili di verifiche del Fisco. Tuttavia questa strada potrebbe apparire opportuna quando mancano nella Precompilata dati riferiti a detrazioni di importo elevato. Pensiamo a chi ha ristrutturato casa, acquistato un immobile etc e non trova i relativi dati sul bonus casa nella Precompilata. La procedura per apportare i cambiamenti è semplice.

Una volta che la variazione è stata eseguita, il sistema ricalcolerà in automatico gli oneri deducibili o detraibili sulla base dei nuovi dati inseriti.

Oltre ai bonus casa già noti negli anni passati, quest’anno si può inserire anche il cd bonus verde per gli interventi di sistemazione a verde di immobili privati o condomini.
Infine sarà possibile scaricare i premi assicurativi versati a partire dal 1 gennaio 2018 per le polizze assicurative contro le calamità naturali, a favore di immobili ad uso abitativo.

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche leggere:

Come recuperare dal 730 il bonus condizionatori

730/2019, novità bonus e rischio errori in dichiarazione: a che cosa prestare attenzione

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.