Bonus cameretta bambini: quali mobili vi rientrano e dove è attivo

Bonus cameretta per mobili bambini: letto, scrivania, comodini etc. Ecco dove è attivo, quali sono i requisiti e a quanto ammonta.

di , pubblicato il
Bonus cameretta per mobili bambini: letto, scrivania, comodini etc. Ecco dove è attivo, quali sono i requisiti e a quanto ammonta.

Il bonus cameretta fa parte del più ampio progetto Dote Infanzia promosso dalla Regione Lombardia per incentivare attività, beni e servizi che stimolano la creatività dei figli. La previsione dell’agevolazione per chi acquista mobili per la cameretta è stata accolta con entusiasmo da FederlegnoArredo-Federmobili, che in una nota congiunta hanno espresso la speranza che quest’iniziativa venga emulata anche da altre amministrazioni regionali. Per il momento il bonus cameretta, dunque, avendo portata regionale, è riservato ai genitori milanesi e delle altre province lombarde che acquistano letti, scrivanie, comodini, cassettiere, librerie per arredare la cameretta dei bambini e creare un ambiente confortevole che sviluppi la creatività dei più piccoli.

Le associazioni di settore hanno evidenziato da un lato i vantaggi economici del bonus cameretta per le aziende locali, dall’altro l’aspetto pedagogico: “aver previsto un aiuto concreto per le famiglie che acquistano  è un segnale importante per il comparto che rappresentiamo e che può contribuire a dare nuovo slancio a un settore in cui la qualità dei prodotti è garantita dalla decennale esperienza delle aziende lombarde e dal loro continuo processo di innovazione. Ma significa anche che Regione Lombardia ha compreso, come la creazione di un ambiente adeguato e a misura di bambino sia fondamentale per la loro crescita. Da parte nostra tutta la disponibilità al confronto con le altre istituzioni regionali, affinché questa buona pratica lombarda possa estendersi anche altrove“.

Bonus cameretta: requisiti e importo

Per la Dote Infanzia la Regione Lombardia ha stanziato 15 milioni di euro, di cui 1,5 per la sperimentazione del ‘Fattore Famiglia Lombardo’. Lo scopo è, appunto, incentivare attività ludiche e consulenza genitoriale, ma anche l’acquisto di beni per creare un ambiente ‘a misura di bambino’. E quale ambiente è più importante della cameretta? Requisiti per accedere di diritto alla ‘Dote Infanzia’ è che del nucleo familiare faccia parte almeno un figlio minore, che compirà 4 anni nel corso del 2020, e che uno dei due genitori almeno abbia residenza in Lombardia da almeno 5 anni. L’importo del bonus cameretta è a scaglioni in base al reddito: la copertura è dell’80% fino ad un massimo di 500 euro per le famiglie con Isee sino a 15.000 euro, di 400 euro per le famiglie con Isee sino a 25.000 euro e di 200 euro per le famiglie con Isee fino a 40.000 euro.

Leggi anche:

Novità Bonus rubinetti, doccia e sanitari per chi rifa il bagno nuovo

Argomenti: ,