Bonus Bicicletta, il voucher può essere speso soltanto per i beni già disponibili in magazzino

La validazione del Bonus Bicicletta da parte del rivenditore può avvenire solo alla consegna del bene/servizio acquistato.

di , pubblicato il
voucher-bonus-bici

Il Ministero dell’Ambiente ha recentemente fornito un importante chiarimento in merito alla modalità di utilizzo del cosiddetto bonus bicicletta.

Il chiarimento è stato rivolto alla testata bikeitalia.it, direttamente dall’ufficio stampa dello stesso Ministero. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus Mobilità

Il bonus bicicletta (o bonus mobilità) è un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta (in misura non superiore a euro 500) per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché altri veicoli per la mobilità personale (ad es. monopattini, hoverboard e segway); oppure per l’acquisto di servizi di mobilità condivisa a uso individuale escluse le autovetture (si tratta dei servizi di “sharing mobility”, es. scooter sharing, bike sharing ecc.).

Possono usufruire del buono mobilità per l’anno 2020 i maggiorenni che hanno la residenza (e non il domicilio) nei:

  • capoluoghi di Regione;
  • comuni delle Città metropolitane;
  • capoluoghi di Provincia;
  • in tutti gli altri Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.

Bonus Bicicletta, modalità di utilizzo

Dal giorno di inizio operatività dell’applicazione web è previsto lo sconto diretto da parte del fornitore del bene/servizio richiesto, sulla base di un buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web.

In pratica, gli interessati dovranno indicare sull’applicazione web il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato.

Voucher bicicletta, non possono essere utilizzati come anticipo

Venerdì 13 novembre 2020, a Bikeitalia è arrivata dal Ministero dell’Ambiente un’importante precisazione in merito al corretto utilizzo dei voucher.

Secondo quanto rivela la stessa testata, il Ministero dell’ambiente ha precisato quanto segue:

“La validazione del buono da parte del rivenditore può avvenire, come previsto dalle condizioni d’uso, solo alla consegna del bene/servizio acquistato o in caso di acquisto online alla presenza del bene in magazzino.

Quindi, al momento, il buono non può essere utilizzato quale caparra per gli ordini non disponibili entro la data di scadenza dello stesso”.

In altre parole, i voucher non possono essere utilizzati come anticipo per ordinare beni non ancora in negozio o che non sono fisicamente presenti nel magazzino di un rivenditore online.

Articoli Correlati

Bonus Bicicletta, cosa è la Pre-registrazione?

Ecco perché hai preso il bonus bici ma rischi di non usarlo

 

Argomenti: ,