Bonus bebè secondo o terzo figlio: cosa fare se non viene accreditata la maggiorazione

L'Inps ha fatto un errore nel calcolo del bonus bebè spettante? Ecco come aggiornare la domanda.

di , pubblicato il
L'Inps ha fatto un errore nel calcolo del bonus bebè spettante? Ecco come aggiornare la domanda.

Rispondiamo ad un interessante quesito sulla maggiorazione 20% del bonus bebè spettante per il secondo figlio, sperando di essere utili ai lettori che si trovano nella stessa situazione della mamma che ci ha scritto:

Buonasera, 

Spero davvero possiate aiutarmi!
Ho tre bambini: 2012-2014 e l’ultimo nato 2019.
Ho un ISEE inferiore a 7000€
Mi aspettavo un bonus bebè di 160€+ 20% di maggiorazione:192€
invece mi hanno accreditato 160€.
Da qui la prima domanda che vi rivolgo: cosa devo fare ora di fronte a questo loro errore??
La seconda domanda è, se la maggiorazione del 20%, come si legge da qualche parte è per OGNI figlio successivo al primo o no? Nel senso che tutti parlano di secondo figlio o gemelli, ma il caso di chi ha 3 o 4 figli non viene proprio  menzionato.
Vi prego di aiutarmi perché sta diventando impossibile dover andare ogni volta alla sede territoriale INPS,  e combattere per far capire le circolari scritte e pubblicate da loro stessi!!!
Cordialmente

Che cosa fare se il bonus bebè secondo figlio arriva senza maggiorazione?

Nel caso che abbiamo esposto alla lettrice sarebbe spettato, come correttamente da lei indicato, il bonus maggiorato (si legga anche l’articolo 3 della circolare Inps a questo link). Visto che l’ISEE è inferiore a 7 mila euro, 160 euro più 32, ovvero 192 € al mese (per un massimo di 12 mesi quindi 2.304 euro annui).
Il figlio per il quale si chiede la maggiorazione va specificato nella domanda. Dopo di che l’accredito è automatico. Il che mi lascia ipotizzare che, nel caso della lettrice, non sia stata data questa indicazione. Se così fosse va corretta la domanda.

Terzo figlio: spetta il 20 o il 40% in più di bonus?

Quando si dice che la maggiorazione bonus bebè spetta per OGNI figlio successivo al primo si intende nuovo nato: se la lettrice che ci ha scritto avesse una nuova gravidanza, allora avrebbe diritto nuovamente al buono maggiorato. In questo senso quindi è vero che la maggiorazione 20% vale per il secondo così come per il terzo, quarto figlio etc. Il fatto che abbia già due figli, invece, che uno prima di quello per cui si fa domanda per il bonus bebè non fa invece differenza per quanto riguarda l’importo del bonus spettante.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.