Bonus bebè: le neo mamme minorenni ne hanno diritto?

Ultimi aggiornamenti ufficiali su reddito di cittadinanza e flat tax 2019. A che punto sono le misure?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Ultimi aggiornamenti ufficiali su reddito di cittadinanza e flat tax 2019. A che punto sono le misure?

Si può fare domanda del bonus bebè se si rimane incinta prima del compimento del 18simo compleanno? Se si leggono i requisiti di queste misure (bonus bebè, bonus mamma domani etc) non sono fissati requisiti anagrafici verso il basso.

E del resto questo a logica ha anche senso perché spesso proprio i neogenitori giovani anzi giovanissimi hanno bisogno di sostegno economico per affrontare le spese della gravidanza. Tuttavia un recente caso che arriva da Salerno sta facendo notizia: protagonista una 14enne di nome Francesca, che il 3 novembre 2015 ha dato alla luce suo figlio Giorgio. La madre della ragazzina, una giovane donna di 38 anni, Romina P., ha fatto richiesta del bonus bebè in nome della figlia minorenne, essendo lei lavoratrice dipendente e titolare di pin Inps. Si precisa che entrambe, madre e nonna, rientrano nei requisiti economici e di reddito per il bonus bebè.

Dall’Inps però hanno rigettato la domanda del bonus bebè fatta dalla donna per conto della figlia perché quest’ultima, essendo minorenne, non risultava “censita” all’Inps in quanto studentessa. La giovane nonna non si è arresa e ha deciso, in nome e per conto della figlia, di rivolgersi all’associazione “Risparmiatori” per considerare potenziali azioni giudiziarie da intraprendere contro l’Inps.

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche leggere:

Bonus bebè serve: crescere un figlio costa come una Lamborghini

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Fisco, Bonus Bebè