Bonus bebè 2017: anticipato, importo raddoppiato e fino a cinque anni

Nuovo Bonus bebè 2017, ultime notizie su domanda e requisiti. Dall’assegno raddoppiato e anticipato in maternità, alla durata fino a 5 anni e al bonus maggiore sul secondo figlio, ecco le novità

di , pubblicato il
Nuovo Bonus bebè 2017, ultime notizie su domanda e requisiti. Dall’assegno raddoppiato e anticipato in maternità, alla durata fino a 5 anni e al bonus maggiore sul secondo figlio, ecco le novità

Bonus bebè 2017, prorogato nella legge di Stabilità ma con molte novità in arrivo. Entreranno in vigore dal prossimo anno: il raddoppio dell’importo e l’estensione del beneficio fino a cinque anni.
Il Ministro Lorenzin lo ha confermato anche per il 2017 . Il bonus è un aiuto alle giovani coppie che decidono di avere dei figli. 

Bonus Bebè: importo raddoppiato

Stando alle dichiarazioni del Ministro,già a partire dal 2017 il bonus bebè potrebbe per il primo figlio, essere raddoppiato passando da 80 a 160 euro al mese per tutte le famiglie con reddito inferiore ai 25.000 euro. Per le famiglie con reddito ISEE sotto i 7.000 euro, invece, l’incentivo potrebbe passare da 160 a 320 euro al mese. Il Bonus Bebè per il secondo figlio, invece, diventerebbe rispettivamente di 240 e 400 euro.

Bonus Bebè: estensione del benefico a cinque anni

Anche per quanto riguarda la durata  del bonus ci sono novità. Fino al 2016 il bonus bebè poteva essere richiesto sino ai tre anni d’età del bambino, è probabile che con la nuova Legge di Stabilità ci sia un prolungamento sino ai cinque anni d’età.

Bonus Bebè: novità anche nei requisiti

L’erogazione del bonus è riconosciuta per i figli di:

  • cittadini italiani;
  • cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea;
  • cittadini di Stati extracomunitari con permesso di soggiorno

La domanda, con allegato il modulo ISEE, dovrà essere presentata al’’Inps entro 90 giorni dalla nascita del figlio.
Ma le novità non finiscono qui, il nuovo bonus bebè anticipato e concesso alle donne al 7° mese di gravidanza, erogato sotto forma di voucher asili nido e altri incentivi. E, ancora, di detrazioni sui prodotti per la prima infanzia e sconti sull’Iva per le mamme under 30.

Il modello ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è un indicatore che permette di inquadrare il reddito complessivo del nucleo familiare, ed è quello che allegato alla domanda vi permetterà di usufruire del Bonus.

Come richiedere il Bonus?

I genitori in possesso dei requisiti devono presentare domanda compilando l’apposito modulo INPS assegno di natalità – bonus bebè e presentare la richiesta:

  • andando su www.inps.it – Servizi online. Prima però bisogna attivare un PIN personale;
  • chiamando il numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o il numero 06 164 164 (numero per cellulari);
  • attraverso i patronati. 
Argomenti: , , ,