Bonus asilo nido, soldi esauriti: salta il rimborso arretrati per la retta di dicembre 2019?

Bonus Asilo Nido: chi aspetta i pagamenti di fine 2019 resterà senza rimborso degli arretrati? Sul sito Inps i fondi per il bonus risultano esauriti: si tratta di un errore?

di , pubblicato il
Bonus Asilo Nido: chi aspetta i pagamenti di fine 2019 resterà senza rimborso degli arretrati? Sul sito Inps i fondi per il bonus risultano esauriti: si tratta di un errore?

Se la notizia fosse confermata sarebbe una gaffe pesante per il Governo: stando a quanto riportano alcuni siti di informazione, il budget per il pagamento del bonus asilo nido 2019 è esaurito. Dunque chi attende il rimborso della retta per il mese di dicembre 2019 non riceverà alcun arretrato. La notizia è iniziata a circolare dopo la testimonianza di alcuni genitori che, dopo aver effettuato l’accesso all’area personale del sito Inps, si sono resi conto loro malgrado che il tesoretto messo da parte appositamente dallo Stato risultasse esaurito.

Rimborso rette mensili: fondi esauriti per il bonus asilo nido 2019

Il bonus nido 2019 prevedeva un rimborso massimo mensile di 136,37 euro per 11 mensilità, per un totale massimo annuo di 1500 euro. La scelta dei richiedenti era tra: ricarica mensile della rata dell’asilo per ottenere di volta in volta il rimborso il mese seguente oppure erogazione in un’unica soluzione di tutte le rate spettanti da settembre a dicembre. I primi non hanno avuto problemi da settembre a novembre, poi a dicembre si sono trovati di fronte all’amara sorpresa. Ma sarebbe andata ancora peggio agli altri: a dicembre avrebbero dovuto incassare il rimborso delle rette d’asilo per quattro mesi e invece i fondi per la copertura del bonus nido risultano esauriti.

Ad oggi l’Inps non ha diramato alcun comunicato ufficiale e nessuno degli interessati ha ricevuto comunicazione. Di fatto solamente chi ha avuto la premura di accedere alla sezione  personale del portale, insospettito dai ritardi sui pagamenti, ha potuto constatare la dicitura “budget esaurito”. Il fatto che non vi siano prese di posizione ufficiali da parte dell’Ente potrebbe lasciare ben sperare in un problema temporaneo e risolvibile? Difficile però pensare ad un modo per il recupero dei fondi mancanti visto che non sono state stanziate coperture extra nel 2020.

Sarebbe molto grave, invece, pensare che non vi siano state comunicazioni ufficiali nel tentativo di nascondere quanto più possibile la falla del sistema ed evitare il divulgarsi dello scandalo.

Argomenti: ,