Bonus affitti, un mese in più per la domanda: ecco la nuova scadenza e le istruzioni passo passo per compilare la richiesta

Per ottenere il bonus affitti rinegoziazione, il locatore deve inviare domanda all’Agenzia delle Entrate e l’erogazione ci sarà solo nel 2022

di , pubblicato il
bonus affitti, un mese in più per la domanda: ecco la nuova scadenza e le istruzioni

Più tempo per richiedere il bonus affitti per i locatori che nel 2021 hanno rinegoziato in diminuzione il canone di locazione. E’, infatti, arrivata qualche giorno fa, con apposito provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, la proroga dal 6 settembre 2021 al 6 ottobre 2021.

Entro la nuova data, dunque, i soggetti interessati dovranno inviare all’Agenzia stessa l’apposito modello.

Cos’è il bonus affitti e quali requisiti per averlo

Il bonus affitti in commento si concretizza in contributo a fondo perduto, fino al 50% della riduzione del canone, entro il limite massimo annuo di 1.200 euro per singolo locatore. Il beneficio spetta a condizione che:

  • il contratto di locazione risulti ancora in corso di validità alla data del 29 ottobre 2020
  • l’immobile oggetto dell’affitto sia adibito ad uso abitativo (tipologia di contratto L1, L2 o L3) e ubicato in un comune ad alta tensione abitativa (ad esempio Napoli, Bari, Milano, Palermo, Roma, Torino, ecc.)
  • l’immobile deve rappresentare l’abitazione principale per l’inquilino
  • entro il 31 dicembre 2021 deve essere comunicata all’Agenzia delle Entrate la rinegoziazione in diminuzione del canone, per tutto l’anno 2021 o per parte di esso, tramite modello RLI. La data della rinegoziazione non può essere anteriore al 25 dicembre 2020.

I citati requisiti devono essere rispettati tutti.

Come ottenere il contributo: modello di domanda e scadenza

Il bonus non è automatico in quanto per averlo il locatore deve presentare l’apposito modulo all’Agenzia delle Entrate, il quale deve riportare tra l’altro:

  • il codice fiscale
  • l’IBAN su cui si vuole l’accredito dell’importo spettante
  • i dati del contratto di locazione (inizio e fine, l’importo del canone prima e dopo la rinegoziazione).

Il modello deve essere inviato (salvo nuove proroghe) entro il 6 ottobre 2021.

L’invio è telematico accedendo alla propria area riservata del sito istituzionale dell’Agenzia stessa (una volta autenticati occorre seguire il percorso “Servizi per” – “Comunicare” – “Istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per la riduzione dell’importo del canone di locazione”).

La presentazione può essere fatta anche attraverso un intermediario delegato ed autorizzato ad accedere al proprio cassetto fiscale.

Entro la data del 6 ottobre 2021 è possibile anche inviare una domanda sostitutiva/correttiva di una già trasmessa in precedenza. L’erogazione del bonus affitti è previsto nel corso del 2022.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: ,