Bonus 80 euro in busta paga, conviene prenderlo alla fine nel 730?

Bonus 80 euro in busta paga, la dichiarazione da inviare al datore di lavoro e se conviene percepirlo nel 730.

di , pubblicato il
Bonus 80 euro

Bonus 80 in busta paga o nel 730, analizziamo cosa conviene fare rispondendo ad un nostro lettore: Salve, vorrei farle una domanda, è possibile rifiutare di percepire il bonus sulla busta paga per prenderlo con la dichiarazione dei redditi? E se si cosa bisogna fare e se alla fine conviene  percepirlo con la dichiarazione? Grazie.

Bonus 80 euro: i chiarimenti Inps

L’Inps chiarisce che se l’assicurato è titolare oltre che di redditi da prestazioni previdenziali anche di altri redditi derivanti da rapporti di lavoro contestuali (redditi che isolatamente considerati danno diritto al credito, ma complessivamente superano la soglia massima consentita), non sussistendo il presupposto per il riconoscimento del credito, è tenuto a dare comunicazione della circostanza al datore di lavoro e all’INPS, che, sulla base della comunicazione ricevuta, non riconosceranno il credito.

Laddove, invece, l’importo del reddito complessivo non superi la soglia massima consentita, sussiste il presupposto per il riconoscimento del credito e l’assicurato è tenuto a chiedere a uno dei due sostituti di imposta di non riconoscere il credito che sarà, invece, riconosciuto da un solo sostituto di imposta.

Modello di rinuncia da presentare al datore di lavoro

La domanda da presentare al datore di lavoro per la rinuncia del Bonus 80 euro in busta paga.

DICHIARAZIONE DI RINUNCIA AL BONUS FISCALE ____

In relazione a quanto disposto dall’art.

1 D.L. 66 del 24 aprile 2014, convertito con legge n. 89/2014
il/la sottoscritto/a ……………………………………………………….………………….……………………………….
nato/a il ………………………… a …………………………………………………………………….………………….
residente in Via…………………………………………………………….…………………………Cap.……………….
Comune………………………………….……………….Località …………………………………….Prov.…………….
e-mail …………….……………………………………. Codice Fiscale…………………………………………….
in qualità di dipendente/collaboratore di codesto Ente presso ………………….……….…………………………………

consapevole che:

– per aver diritto al bonus fiscale anno _______ è necessario che il reddito complessivo annuo lordo relativo all’anno _______ non sia superiore a 26.600 euro e che l’imposta lorda (IRPEF) calcolata sul reddito annuo complessivo di lavoro dipendente e assimilato sia maggiore dell’importo delle detrazioni da lavoro dipendente, spettanti ai sensi dell’art. 13, comma 1, del TUIR;

– che per reddito complessivo annuo lordo deve intendersi quello utile ai fini della tassazione ordinaria IRPEF.

– che non concorrono al reddito complessivo annuo lordo il reddito da abitazione principale e relative pertinenze, i redditi assoggettati a tassazione sostitutiva per gli incrementi di produttività e i redditi a tassazione separata;

– che concorrono al reddito complessivo annuo lordo i redditi provenienti dall’affitto di immobili assoggettati a cedolare secca;

DICHIARA DI NON AVER DIRITTO AL BONUS FISCALE

A seguito di tale dichiarazione, il/la sottoscritto/a è altresì consapevole che si provvederà, ove necessario, a recuperare, in un’unica soluzione, il credito già eventualmente erogato a titolo di bonus fiscale e non dovuto, entro i termini di effettuazione delle operazioni di conguaglio di fine anno o di fine rapporto.

Il/la sottoscritto/a si impegna a comunicare tempestivamente eventuali variazioni.

È possibile recuperare il bonus 80 euro nel 730

E’ possibile recuperare nel 730 2018 il Bonus Irpef di 80 euro mensili pari a 960 euro annui, se non è stato corrisposto dal datore di lavoro. Ad esempio se il lavoratore ha avuto più rapporti a termine durante l’anno, il bonus da 80 euro in busta paga non viene erogato, in quanto viene preso in considerazione il singolo rapporto di lavoro il cui imponibile non supera 8000 euro l’anno.

In questo caso il rimborso si avrà a luglio dell’anno successivo in busta paga o a dicembre se il 730 si presenta senza sostituto, quindi sarà direttamente all’Agenzia a rimborsare l’importo indicato nel 730 dell’anno di competenza.

Bonus Irpef 80 euro come recuperarlo nel 730 2018

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,