Bonus 600 euro, non previsto per gli iscritti alle Casse Previdenziali di categoria?

Tra i grandi esclusi del Bonus 600 euro del Cura Italia vi sono i professionisti iscritti agli ordini. Ad essi spettano aiuti di altro tipo. vediamo di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Tra i grandi esclusi del Bonus 600 euro del Cura Italia vi sono i professionisti iscritti agli ordini. Ad essi spettano aiuti di altro tipo. vediamo di cosa si tratta.

Con il Decreto Cura Italia, il decreto del presidente del consiglio dei ministri del 16 marzo 2020, fra le tante misure, è stato previsto anche un Bonus da 600 euro per commercianti, artigiani e gli altri lavoratori autonomi, per i danni subiti dagli inevitabili riflessi economici dovuti all’emergenza Coronavirus.

Fra i grandi esclusi del bonus 600 euro, almeno fino a ora, rientrano i soggetti iscritti a casse di previdenza di categoria (avvocati commercialisti geometri). Per fortuna, per essi si stanno muovendo meccanismi di welfare differenti. Vediamo meglio di cosa si tratta.

 

Coronavirus, le azioni mirate delle Casse professionali

Come ha evidenziato ilsole24ore.it, per arginare, quantomeno sul piano economico, i riflessi di questa emergenza, le casse previdenziali dei professionisti non stanno a guardare, e, anzi, starebbero per mettere in campo differenti meccanismi di welfare rivolti ai propri iscritti.

Sostanzialmente, per essi sono previsti tre tipi di aiuti:

  • Sospensione di versamenti e adempimenti;
  • Copertura sanitaria per gli iscritti e le loro famiglie;
  • Gestione dei problemi contingenti tra cui la scarsa liquidità.

Ad ogni modo, saranno le stesse casse di provenienza a comunicare ai propri iscritti i dettagli delle misure intraprese.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

 

Argomenti: ,