1Bonus 600 euro di giugno per i collaboratori sportivi, al via le prenotazioni delle domande -

Bonus 600 euro di giugno per i collaboratori sportivi, al via le prenotazioni delle domande

Da oggi, 8 settembre 2020, i collaboratori sportivi possono presentare la domanda per ottenere il cosiddetto bonus 600 euro per il mese di giugno. Vediamo meglio di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Da oggi, 8 settembre 2020, i collaboratori sportivi possono presentare la domanda per ottenere il cosiddetto bonus 600 euro per il mese di giugno. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Il decreto di agosto, all’articolo 12, prevede l’estensione del bonus 600 euro per i lavoratori dello sport anche per il mese di giugno.

L’indennità è erogata dalla società Sport e Salute S.p.A. in favore dei lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione presso le associazioni e federazioni sportive nazionali, già attivi alla data del 23 febbraio 2020, i quali, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività.

Il bonus 600 euro, anche in questo caso, non concorre alla formazione del reddito e non è riconosciuto ai percettori di altro reddito da lavoro e del reddito di cittadinanza e del reddito di emergenza.

Come fare domanda

Cominciamo col dire che i soggetti già beneficiari del bonus 600 euro per i mesi di marzo, aprile e maggio non devono presentare ulteriore domanda. Per essi Il bonus sarà erogato in automatico anche per il mese di giugno.

I nuovi percettori, invece, devono farne necessariamente richiesta tramite la nuova piattaforma dedicata di Sport e Salute S.p.a., presentando un’autocertificazione della preesistenza del rapporto di collaborazione e, al contempo, della mancata percezione di altri redditi.

La società Sport e Salute s.p.a., sulla base del registro acquisito dal Comitato Olimpico Nazionale (CONI) e di apposite intese, istruisce le domande secondo l’ordine cronologico di presentazione.

La stessa Sport e Salute, tramite un recente comunicato stampa, ha reso noto che a partire dalle 14,00 della giornata odierna (8 settembre) sarà comunicato il numero di telefono al quale bisogna inviare un SMS con il proprio Codice Fiscale necessario per la prenotazione della domanda. Nell’SMS inviato per la prenotazione va inserito solo ed esclusivamente il Codice Fiscale senza spazi o testi aggiuntivi.

Dopo aver inviato l’SMS, il richiedente riceverà un codice di prenotazione e l’indicazione del giorno e della fascia oraria in cui sarà possibile compilare la domanda sulla piattaforma.

Guide e articoli correlati

Cassa integrazione anche per calciatori e sportivi, ma non per tutti

Palestre, piscine e impianti sportivi: il locatore deve accordare la riduzione del canone

Argomenti: ,