Bonus 500 euro: in quali regioni e città sarà operativo

Il bonus 500 euro è una misura nazionale ma ci sono alcuni paletti geografici da conoscere

di , pubblicato il
bonus-500-euro-connessione

Confermato in Gazzetta Ufficiale il bonus 500 euro per l’acquisto di pc connesso alla rete. Il manuale operativo e le FAQ Infratel sono state utili per chiarire alcuni aspetti importanti del voucher. Tra questi anche la portata geografica della misura.

In quali regioni o comuni si può acquistare il pc con il bonus 500 euro

L’idea alla base del bonus 500 euro è quella di agevolare la fruizione di servizi a banda ultra larga di almeno 30 Megabit in tutto il territorio della penisola. Idealmente quindi si pensa soprattutto ai comuni più remoti (dove la copertura di rete è più scarsa) ma non ci sono limiti per le grandi città.

Tuttavia esclusivamente nelle regioni di Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia Lazio, Liguria e Toscana le amministrazioni locali hanno fatto espressa richiesta di limitare la possibilità di usufruire del voucher, solamente ad alcuni comuni. Non appena le sopra citate regioni lo renderanno noto, Infratel provvederà a pubblicare l’elenco preciso.

Ricordate inoltre, come vedremo meglio nel paragrafo sottostante, che non è una solo una questione di DOVE fare domanda per il bonus 500 euro ma anche di QUANDO. Il tempismo, infatti, può fare la differenza tra chi si aggiudica il voucher e chi no (pur avendo i requisiti).

Assegnazione voucher, conta l’ordine di presentazione della domanda

Per la prima fase sono stati stanziati 204 milioni di euro, che potranno soddisfare le richieste di 480 mila famiglie tra quelle con i requisiti (Isee inferiore a 20 mila euro). Potenzialmente, quindi, i beneficiari sarebbero 2,2 milioni. In altre parole: il bonus 500 euro non basterà per tutti. Si seguirà un ordine cronologico di erogazione. Le domande, dunque, saranno accolte fino ad esaurimento fondi. In altre parole: chi prima invia domanda (tramite operatore), maggiori possibilità avrà di aggiudicarsi il bonus pc e internet.

La scadenza della misura in ogni caso (anche se dovessero, come è difficile che sarà, avanzare fondi) è fissata al primo ottobre 2021.

Argomenti: ,