Bonus 2 mila euro per universitari: come e quando fare domanda, requisiti ISEE e media voti e calcolo del punteggio (GUIDA completa)

Fino a 2 mila euro: requisiti e modalità di domanda per aggiudicarsi il bonus università

di , pubblicato il
bonus due mila euro per universitari

Al via tra due giorni per le domande del bonus universitari di 2 mila euro stanziato dal governo. Dal 27 gennaio 2021 sarà possibile presentare domanda direttamente all’Inps. Perché se ne parla poco? Ecco una guida completa con tutto quello che devi sapere: come presentare la richiesta, quali sono i requisiti per ottenere il bonus per gli studenti universitari (Isee del nucleo familiare e media dei voti), quali regole valgono per il calcolo del punteggio utile per stabilire la graduatoria.

A chi si rivolge: requisiti soggettivi (figli di),  economici e media dei voti

Chiariamo subito un dubbio: non è una borsa di studio per le matricole. Si tratta di un incentivo economico relativo alla frequenza dell’anno accademico 2018/2019. Non importa che si tratti di corso di laurea triennale o magistrale.

Sono inclusi anche conservatori, istituti musicali e accademia delle belle arti. Nel caso di corsi post laurea l’importo massimo del bonus scende a mille euro. Ma risultare iscritti non basta.

Occorre dimostrare una media ponderata minima di 24 su 30 (per i corsi post lauream occorre una valutazione non inferiore a 92/110).

 

Prima di tutto occorre disporre delle credenziali d’accesso al portale: Spin o SPID per entrare nell’area riservata del sito Inps. Come vedremo meglio nel paragrafo seguente, infatti, sono ammesse solamente domande per via telematica all’Ente.

Partiamo dai requisiti soggettivi. Gli studenti universitari, per partecipare al bando, dovranno essere figli di:

  • iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale;
  • iscritti al Fondo ex IPOST.

 

Non ci sono condizioni di tipo economiche per l’accesso. Anche chi dichiara un Isee superiore a 40 mila euro mantiene il diritto al bonus università.

Tuttavia la preferenza per i nuclei familiari più svantaggiati economicamente rileva in fase di aggiudicazione

 

Come fare domanda

La domanda per il bonus universitari va presentata direttamente all’Inps a partire da mercoledì 27 gennaio. Il termine scade alle ore 12 del 1° marzo 2021.

La procedura, come vedremo in questo paragrafo, è semplice e intuitiva. Basta cliccare sulla voce “inserisci domanda” iper visualizzare il modulo pre impostato con i propri dati. Bisognerà specificare solo: un recapito telefonico, un indirizzo di posta elettronica valido per le comunicazioni, con un codice IBAN o il numero di una carta prepagata per l’accredito dei due mila euro di bonus.

Per qualsiasi difficoltà nella compilazione della domande per il bonus, gli universitari hanno comunque a disposizione alcuni strumenti utili:

  • Faq del sito Inps;
  • Contact Center Integrato (gratis da rete fissa al numero 803164 o a pagamento secondo tariffa del proprio operatore al numero 06164164 da cellulare).

 

Segnaliamo già una cosa importante che viene specificata nell’apposito bando Inps: le domande, una volta inviate all’Inps, non possono essere modificate. Se l’utente si accorge di aver fatto un errore nell’inserimento dei dati per completare il modulo dovrà inoltrare una nuova istanza e il sistema considererà sempre l’ultima in ordine cronologico (purché entro il termine di scadenza ovviamente).

Quando uscirà la graduatoria dei vincitori assegnatari del bonus

Di seguito i punteggi che l’Inps attribuisce in base al reddito:

 

ISEE sotto agli 8.000 euro: 14 punti
ISEE compreso tra 8.000,01 e 16.000,00 euro: 11 punti
ISEE da 16.000,01 a 24.000,00 euro: 9 punti

ISEE a partire da 24.000,01 e fino a 32.000,00: 6 punti
ISEE da 32.000,01 a 40.000,00 euro: 4 punti
ISEE da 40.000,00 euro: 2 punti

 

La graduatoria si ottiene in base alla combinazione tra questi punteggi su base economica e quelli derivanti dalla media dei voti.

I risultati saranno pubblicati sul sito Inps. Inoltre, come si legge nel bando “L’esito del concorso sarà comunicato a tutti i vincitori con avviso inviato all’indirizzo di posta elettronica o mediante sms al numero di telefono mobile, indicati nella domanda di partecipazione.

Leggi anche:

Come si calcola l’ISEE di uno studente universitario: istruzioni 2021

 

Argomenti: ,