Bonus 18enni, controlli sugli acquisti: alcuni negozianti accettano cellulari e beni non previsti?

Bonus 18enni per acquisto cellulare: le "dritte" su Facebook per trovare una scorciatoia

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Bonus 18enni per acquisto cellulare: le

Il bonus 18enni è pronto a partire, non senza ritardi e problemi tecnici. Ma ora alla vigilia del lancio del sito 18app.italia.it (dal 15 settembre ad oggi disponibile solo in versione beta e, quindi, solo per la registrazione e non anche per l’utilizzo effettivo), le preoccupazioni sono altre e riguardano l’effettivo utilizzo dei 500 euro.

Bonus 18enni, quali bene si possono acquistare

La questione riguarda il tipo di beni acquistabili con i 500 euro messi a disposizione. Cosa si intende esattamente per bonus cultura? Il governo è chiamato a fare chiarezza per quanto riguarda alcuni dispositivi tecnologici, vedi i tablet, che appaiono essere border line. E tra i ragazzi sembra che alcuni, che evidentemente non hanno compreso il senso del bonus 18enni, abbiano già trovato scorciatoie nel caso in cui l’acquisto di tablet e smartphone non rientri nell’elenco. Su Facebook è nato un gruppo, 18app – bonus cultura 500€ 18enni, che ha lo scopo primario di raccogliere domande e proposte sul bonus. Ma tra gli utenti pare ci sia chi ha provato a recarsi in un punto vendita di una nota catena chiedendo di registrare l’acquisto di libri e film (spesati usufruendo del bonus) mentre in realtà si acquistava un cellulare, escluso dal bonus. Ad allarmare è la risposta affermativa del negoziante. Oltre alla legittima confusione, tra i 18enni serpeggia quindi una meno condivisibile malizia che preoccupa. Peraltro non sarebbe la prima volta che questo accade, basti pensare alla sospensione del bonus maturità per i troppi 100 e lode. Una notizia che riapre la polemica: 500 euro per il bonus 18enni sono troppe?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bonus e detrazioni, Bonus 18enni

I commenti sono chiusi.