Bonus 18enni 500 euro tagliato? Scoppia il caso

E' scoppiato il caso del bonus cultura: è vero che è stato tagliato? Le voci sul bonus 18enni sono contraddittorie: cerchiamo di fare chiarezza.

di , pubblicato il
E' scoppiato il caso del bonus cultura: è vero che è stato tagliato? Le voci sul bonus 18enni sono contraddittorie: cerchiamo di fare chiarezza.

E’ scoppiato il caso del bonus cultura: è vero che è stato tagliato? Le voci sul bonus 18enni sono contraddittorie: cerchiamo di fare chiarezza.

Il caso bonus 18enni: la verità sui tagli alla cultura

Nel decreto crescita i fondi passano dagli originari 240 milioni a 140 (per il 2018 erano addirittura 290).

Inoltre sono al vaglio soglie Isee al di sopra delle quali i 18enni non avranno diritto al bonus cultura.

Leggi anche:

Come funzionerebbe il bonus 18enni in base al reddito

I dati dello scorso anno hanno calcolato una spesa di 192 milioni per il bonus cultura, di cui hanno usufruito 417 mila ragazzi. A lanciare l’allarme sul taglio è stata l’associazione editori che però ha sperato che “il ministro Bonisoli, l’intero governo e il Parlamento sapranno trovare la modalità per ricostituire il fondo nella sua interezza”. Mef e Mibac rassicurano che “non sarà tolto un solo euro” e che i fondi saranno restituiti la settimana prossima. Dunque, come spererebbe l’Aie, il taglio nel decreto crescita è solo un errore? Il presidente Ricardo Franco Levi ha commentato con incredulità il modo in cui, in una sola notte, sono stati fatti sparire 100 milioni di euro: “si pensa alla crescita tagliando sul futuro dei giovani”. Levi ha anche insistito sull’utilità del bonus 18enni che, negli anni passati, ha aiutato diverse famiglie italiane nonché il settore delle librerie. In effetti i 500 euro del bonus cultura in molti casi sono stati utilizzati per l’acquisto di libri di testo per l’università. Più che di un errore si tratterebbe, al massimo, di un anticipo: una sorta di prestito.

Non si è fatta attendere infatti la spiegazione più dettagliata del  ministero della Cultura secondo cui:  “sono stati solo ed esclusivamente anticipati 100 milioni di euro per il dl Crescita: una misura indispensabile per la ripresa economica del Paese. I fondi saranno stanziati di nuovo tra qualche settimana. Il bonus cultura non sarà toccato, ai ragazzi nati nel 2000 non sarà tolto un solo euro”.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.