Bonus 110 su infissi anche se cambiano forma o dimensioni delle finestre? Ecco come capire se spetta

Anche la sostituzione degli infissi rientra tra gli interventi ammessi al superbonus, ecco perchè si parla di bonus 110 infissi.

di , pubblicato il
bonus infissi 2021

Anche la sostituzione degli infissi rientra tra gli interventi ammessi al superbonus, ecco perchè si parla di bonus 110 infissi. Infatti, la sostituzione degli infissi è agevolata con il superbonus quale intervento trainato. Dunque per beneficiare del bonus 110 infissi,  è necessario che a monte sia effettuato un intervento più consistente ossia il cappotto termico, la sostituzione dell’impianto di riscaldamento ecc.

La sostituzione degli infissi con il superbonus: il bonus 110 infissi

Bonus 110 infissi quando spetta e quando no? Ebbene, anche la sostituzione degli infissi rientra nel Superbonus 110%. La sostituzione degli infissi è agevolata quale intervento secondario, c.d intervento trainato. L’intervento deve configurarsi come sostituzione di componenti già esistenti o di loro parti e non come nuova installazione.

Anche per la sostituzione degli infissi, vale sempre il principio in base al quale il Superbonus spetta a condizione che gli edifici siano dotati di impianti di riscaldamento funzionanti, presenti negli ambienti in cui si realizza l’intervento agevolabile.

Questa è la condizione essenziale per beneficiare dell’ecobonus e del superbonus 110% risparmio energetico.

Bonus 110 su infissi anchese cambiano forma o dimensioni delle finestre? Ecco come capire se spetta

Uno dei maggiori dubbi sull’applicazione del bonus 110 infissi riguarda la possibilità di ottenere il bonus anche laddove si cambi forma o dimensione degli infissi. Rispetto a quelli da sostituire. Ebbene, in una recente risposta, la n° 524 del 30 luglio 2021, l’Agenzia delle entrate ha ammesso il bonus 110 infissi. Tuttavia, con una specifica restrizione.

Infatti, per gli interventi diversi da quelli di demolizione e ricostruzione, è possibile fruire del bonus 110 infissi anche nell’ipotesi di interventi di spostamento e variazione dimensionale degli infissi ( sostituzione di elementi già esistenti e non una nuova installazione) a condizione che la superficie “totale” degli infissi nella situazione post intervento sia minore o uguale di quella ex ante. Ciò a garanzia del principio di risparmio energetico.

Nei fatti, se non opera all’interno di un intervento di demolizione e ricostruzione, la sostituzione degli infissi non ammette un aumento della loro superficie vetrata.

La situazione cambia in caso di interventi di demolizione e ricostruzione (Risposta n°423/2021).

In tale caso,  i lavori di demolizione e ricostruzione possono comportare il cambiamento delle dimensioni degli infissi, della loro posizione e del loro orientamento. In questi casi, il principio di risparmio energetico tra la situazione ante e post intervento è garantita dal rispetto dei requisiti minimi previsti dal decreto 26 giugno 2015 (c.d.Decreto requisiti minimi).

Dunque, attenzione a rispettare le indicazioni espresse dall’Agenzia delle entrate. Pena la perdita del bonus 110 infissi.

Argomenti: ,