Bonus 110 casa singola, quasi ufficiale la proroga a settembre: c’è anche la data

Per il bonus 110 casa singola, la scarsità delle materie prime e della manodopera stanno rendendo difficile per le imprese rispettare i tempi concordati

di , pubblicato il
110

Non ancora ufficiale (ma quasi), la proroga del bonus 110 casa singola. A prevederlo dovrebbe essere il nuovo decreto di aprile da 5 miliardi di euro, che probabilmente approderà in Consiglio dei Ministri già questa settimana.

La scorsa settimana, Martina Nardi (presidente della Commissione Attività Produttive) e Alessia Rotta (presidente della Commissione Ambiente della Camera), annunciavano il raggiungimento di un accordo con il governo. Al centro, la possibilità di prorogare di qualche mese la data del 30 giugno 2022 per il raggiungimento della soglia del 30% di intervento realizzato per le case unifamiliari.

Bonus 110 casa singola: la nuova data per il SAL

Sulla base della vigente normativa, per i lavori eseguiti da persone fisiche per interventi effettuati sulle unità unifamiliari o unità funzionalmente autonome, il 110 è fino alle spese sostenute entro il 30 giugno 2022.

Tuttavia, il 110 casa singola può essere anche fino alle spese sostenute entro il 31 dicembre 2022 a condizione che entro il 30 giugno 2022 sia effettuato almeno il 30% dei lavori complessivi.

Una percentuale di SAL, quest’ultima, che difficilmente le imprese edili, commissionate per l’esecuzione dei lavori, riusciranno a garantire entro la suddetta data. Ciò in considerazione dello sconsiderato aumento di prezzi cui si sta assistendo negli ultimi mesi, cui si aggiungono la scarsità di materie prime e della manodopera.

Fattori questi che comportano notevoli ritardi nei lavori. Ecco, quindi, che il nuovo decreto dovrebbe prorogare, per il 110 casa singola, la data del 30 giugno 2022, al 30 settembre 2022. Qualche mese in più di respiro per imprese e committenti.

La altre novità ufficiali

Si attende solo l’ufficialità della notizia. La novità sul bonus 110 si andrebbe così aggiunge alle ultime due inserite nella conversione in legge del decreto bollette (decreto – legge n.

17 del 2022), ossia:

Con riferimento a quest’ultimo punto, la scadenza passa dal 29 aprile 2022 al 15 ottobre 2022.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,